Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Genitori e figli

Bimbi in vacanza: le regole per gestire bene il tempo libero

di
Pubblicato il: 19-06-2018

La scuola è finita e cambiano le dinamiche di famiglia. Quali sono le mosse giuste per investire il tempo insieme e magari consolidare i rapporti?


Bimbi in vacanza: le regole per gestire bene il tempo libero © iStock

Sanihelp.it - Come ogni giugno, dopo recite scolastiche e pizzate di fine anno, riecheggia la solita domanda: come farò a gestire i figli? «La pausa estiva può essere l'occasione per conoscersi meglio, rafforzando i rapporti - spiega Adriano Formoso, psicoterapeuta, psicoanalista, medico naturopata di Milano e autore del libro Nascere a tempo di Rock - Esistono delle regole che possono sollevare questa preoccupazione e rivelarsi molto efficaci».

1 Limitate le raccomandazioni. Serve a dare spazio e respiro alla relazione con i figli. Questo aumenterà il rapporto di fiducia e incrementerà la loro autostima (agevolando il loro spirito critico). 

2 Scegliete un momento della settimana per valutare l'andamento dei compiti. Nel fare i compiti delle vacanze, non risolvetegli i problemi e non fate gli esercizi al suo posto. Lasciate che acquisisca la capacità di organizzarsi e lo sviluppo della sua autonomia.

3 Mantenete gli stessi ritmi. Abbiamo dei ritmi cronobiologici (detti anche ritmi circadiani) che tutelano e sostengono le funzioni svolte dagli organi e dagli apparati biologici. Dormire un po’ di più fa bene e lo stesso vale per il cibo, ma senza esagerare. Queste accortezze eviteranno spossatezza a difficoltà di riorganizzazione psicofisiologica alla ripresa della scuola

4 Offrite alternative gratificanti e attività ludiche. Trasformare un’ora di gioco on line in un’ora di gioco all’aperto, un tempo di isolamento mentale e motorio col telefonino in un lavoro di casa utile alla riorganizzazione dei suoi spazi. 

5 Preservate le loro abitudini (lo sport, gli amici). La pausa estiva può spesso sfociare in una regressione rispetto agli obiettivi raggiunti durante l’anno. Non abbassate la guardia come spesso succede nell’ambiente scolastico. 

6 Distribuite bene il tempo se siete genitori separati. Agevolate la relazione a distanza con il genitore che non è presente. Basta poco: chiamare più volte al giorno, raccontare aneddoti sulla vacanza. 

7 Evitate ricatti morali e scambi economici. Evitate di attribuire un prezzo ai comportamenti (Se non mi fai arrabbiare ti aumento la paghetta oppure ti compro) spiegando bene il ruolo del denaro e il cosa significa diventare strumento ammaliatore. 

8 Non fate domande sulle relazioni sentimentali. Lasciamoli crescere apprendendo dall’esperienza, diamo loro fiducia e amore, lasciamoli passare dalla sfera del sogno, non dell'etica e dei valori da raggiungere nell’età adulta.

9 Chiedete se vuole che gli proponiate qualcosa. Non proponete loro qualcosa se non siate certi di quanto la nostra proposta sia condivisibile. 

10 Pianificate un periodo di vacanza senza nonni. Benché i nonni siano una risorsa preziosissima per la crescita dei bambini, spesso restare troppo con loro, se questi non rispettano lo stile educativo dei genitori, porta i ragazzi a crescere con adulti che offrono modalità diverse di comportamento in situazioni analoghe. 



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Adriano Formoso, psicoterapeuta, psicoanalista e medico naturopata di Milano

© 2018 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:



Video del Giorno: