Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Coppia

Dormire nudi fa bene?

di
Pubblicato il: 19-06-2018

Dormire in costume adamitico, cioè come mamma ci ha fatti, sembra essere un toccasana per la salute ma anche per l'intimità di coppia.


Dormire nudi fa bene? © iStock

Sanihelp.it - Secondo un sondaggio condotto su mille britannici per conto di un’associazione commerciale che promuove la fibra di cotone americano, dormire svestiti renderebbe la coppia più soddisfatta e felice. Ma da cosa dipenderebbero tali benefici a due?

«Oltre ad aumentare la probabilità e la frequenza dell’attività sessuale spontanea, stare pelle a pelle favorirebbe il rilascio di ossitocina, più comunemente conosciuta come l’ormone dell’amore. Studi recenti evidenziano come gli effetti dell’ossitocina agiscano ad ampio raggio sul comportamento sociale e i rapporti interpersonali; nello specifico, questo ormone sembra aumentare le emozioni positive, l’attrazione tra i partner, i sentimenti di fiducia e stabilità. L’ossitocina inoltre permette di ridurre significativamente i livelli di ansia e stress» spiega Giulia Amandolesi, psicologa del Centro Medico Santagostino.

Se questo non bastasse, ci sono benefici, psicologici e fisici, importanti anche per il singolo (ma che inevitabilmente si ripercuotono positivamente sulla coppia). «Trascorrere del tempo nudi, ci permette di entrare maggiormente in confidenza con il nostro corpo, con le sue parti migliori ed anche con i suoi difetti» continua la dottoressa. «Può sembrare strano, ma molte persone non conoscono davvero la propria fisicità, perché evitano o limitano le occasioni di guardarsi o di stare senza vestiti. Facendo nostra l’abitudine di dormire nudi, svilupperemo una più approfondita conoscenza e consapevolezza del nostro corpo e con questa una superiore sicurezza e autostima».

Dormire nudi, inoltre, consente al corpo di regolare autonomamente e naturalmente la temperatura. Quest’abitudine può così incrementare la fertilità dell’uomo, attraverso il rilascio di testosterone, che avviene proprio durante la notte e il quale potrebbe essere ridotto o rallentato se si riposa in ambienti molto caldi.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
comunicato stampa Centro Medico Santagostino

© 2018 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:

Video del Giorno:

Promozioni:

Commenti