Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Li chiamano genitori elicottero

Genitori molto apprensivi fanno male ai figli

di
Pubblicato il: 05-07-2018

Genitori molto apprensivi fanno male ai figli © iStock

Sanihelp.it - Nella cultura anglosassone vengono definiti ‘genitori elicottero’, si tratta di quelle mamme e di quei papà che assumono un atteggiamento iperprotettivo nei confronti dei propri figli. Un comportamento che, secondo un recente studio pubblicato su Developmental Psychology, a lungo andare potrebbe compromettere lo sviluppo emotivo e la capacità di affrontare situazioni stressanti dei bambini.

Per giungere a questa conclusione, il team di ricerca internazionale che ha effettuato lo studio ha monitorato, per otto anni, oltre 400 bambini (a 2, 5 e 10 anni di età), conducendo con loro alcuni esperimenti. Il primo esperimento consisteva nell’osservare i piccoli di 2 anni mentre giocavano con le proprie madri, al fine di valutare sino a che punto il genitore fosse protettivo e tenesse sotto controllo il figlio. Una volta raggiunti i 5 anni di età, sono state messe alla prova le reazioni dei piccoli con alcuni test mirati, ad esempio osservando cosa accadeva quando ricevevano una porzione di dolce troppo piccola, oppure misurando le loro capacità di risolvere un indovinello a tempo. Quando i bambini hanno raggiunto i 10 anni di età, i ricercatori hanno chiesto agli insegnanti di valutare le prestazioni scolastiche e di riferire se avessero o meno notato nei bambini disturbi come depressione o ansia.

Ebbene, dai risultati è emerso che un comportamento più apprensivo dei genitori era associato a un minor controllo delle emozioni dei bambini, in particolare all’età di 5 anni. Inoltre, i figli dei ‘genitori elicottero’ mostravano minori interazioni sociali e rendimenti scolastici peggiori all'età di 10 anni. Secondo gli specialisti, per promuovere lo sviluppo delle capacità emotive e comportamentali, i genitori dovrebbero ridurre un po’ il controllo e permettere ai bambini di sperimentare una gamma di emozioni, dar loro spazio per esercitarsi e provare a gestire queste emozioni in modo indipendente e assisterli solo quando un compito diventa troppo difficile per loro.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Developmental Psychology

© 2018 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
4 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:



Video del Giorno: