Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Come comportarsi con una scottatura solare

di
Pubblicato il: 09-07-2018

Come comportarsi con una scottatura solare © iStock

Sanihelp.it - L’ideale, quando ci si espone al sole, è non scottarsi, poiché le scottature aumentano le probabilità di sviluppare un cancro della pelle.

Fa rabbia ancora di più, dunque, se ci scotta perchè la crema solare è stata dimenticata o non applicata correttamente o per incauta esposizione solare. 

Se tuttavia, ci si accorge di avere la pelle ustionata dal sole ci sono alcune regole da osservare per guarire prima e non avere troppo dolore, come ricorda una nota dell’ American Academy of Dermatology. 

Appena ci si accorge dalla scottatura è bene sottrarsi dall’esposizione diretta ai raggi solari ed è buona abitudine avvolgere, almeno un paio di volte al giorno, con un asciugamano bagnato, la zona lesionata per almeno 10 minuti.

Il dolore è alleviato bene anche da docce rinfrescanti.

Subito dopo il bagno o la doccia, non bisogna asciugarsi vigorosamente, meglio farlo tamponando, in modo da lasciare la pelle leggermente umida.

La pelle va opportunamente idratata mediante l’applicazione di una crema idratante, facendo attenzione di evitare quelle che fra i propri componenti noverano la lidocaina e la benzocaina.

Se si formano delle vesciche è bene non staccare la pelle per evitare che l’ustione si infetti.

Se il dolore è molto forte si può assumere del paracetamolo o dell’ibuprofene; da ultimo, ma non per importanza è bene bere molto per evitare disidratazione della cute. 



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
HealthDay News

© 2018 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:



Video del Giorno:

Promozioni:

Commenti