Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Stili particolari

Yoga a pelo d'acqua: portare la pratica al mare

di
Pubblicato il: 17-07-2018

Praticare anche quando ci si trovi in vacanza, e in modi del tutto particolari e inusuali


Yoga a pelo d'acqua: portare la pratica al mare © iStock

Sanihelp.it - La pratica dello yoga sa adattarsi a diversi ambienti e anche alle esigenze di chi la esegua.

Per questo sono stati inventati stili particolari, che chi vorrà potrà mettere in pratica durante l'estate.

Sicuramente uno di questi è costituito dallo yoga sulle tavole da surf: non è certo per tutti, ma potrà dare una sferzata d'energia ad una pratica che voglia diventare un po' più coinvolgente ed emozionante.

Si metteranno alla prova l'equilibrio e la forza, e sarà possibile capire quanto il corpo sia in grado di adattarsi.

Inoltre, potrete anche giovare del contatto con la natura, ma bisognerà sconsigliare questa variante a chi non sappia nuotare, o non lo sappia fare in modo disinvolto.

Anche lo yoga in acqua sarà ottimo: si potranno eseguire le posizioni in piedi godendo delle onde e sentendo il loro massaggio su tutto il corpo. Per chi non tema l'acqua, si potranno anche eseguire le posizioni sedute trattenendo per qualche istante il respiro: ci si sentirà completamente connessi con il mare.

Il rilassamento, inoltre, si potrà realizzare sia lasciandosi cullare dalle onde in totale galleggiamento, sia rilassandosi sul bagnasciuga.

I momenti migliori per eseguire queste pratiche sono sicuramente quelli meno caldi: al mattino prima delle dieci e di sera dalle sei in avanti.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Stefania D'Ammicco

© 2018 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:



Video del Giorno: