Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Il mercurio nelle amalgame? Non si deve più usare

di
Pubblicato il: 19-07-2018

Il mercurio nelle amalgame? Non si deve più usare © iStock

Sanihelp.it - Secondo le stime disponibili il mercurio utilizzato per realizzare le amalgame per curare le cavità cariogene dei denti, costituisce la più grossa fonte di utilizzo di mercurio in Europa e rappresenta un’importante fonte di inquinamento.

Ecco perché il Consiglio e il Parlamento europeo hanno pubblicato un nuovo regolamento volto all'eliminazione graduale dell'uso dell'amalgama dentale contenente mercurio.

Si pensa che entro il 2030 non dovrà essere commercializzato più nessun prodotto contenente mercurio; nel frattempo l’Unione Europea ha stabilito di vietare l’utilizzo del mercurio nelle amalgame per persone vulnerabili.

In pratica a partire già dal 1° luglio di quest’anno le amalgame dentali contenenti mercurio non si possono usare né nella cura dei denti da latte, né nelle cure dei denti in soggetti con meno di 15 anni, né nelle donne in allattamento e in gravidanza , a meno che lo specialista non lo consideri strettamente necessario a causa delle specifiche esigenze mediche del paziente.

Da gennaio 2019 i professionisti del settore dentario non potranno più usare il mercurio sfuso, ma solo eventualmente, in forma incapsulata preconfezionata.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Parlamento Europeo

© 2019 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:



Video del Giorno: