Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Novità cosmesi

Notti da sogno con le sleeping mask

di
Pubblicato il: 25-09-2018

Leggere come una crema, concentrate come una maschera. Si mettono prima di andare a dormire e regalano notti piene di sogni, a cui è dedicata anche una ricorrenza speciale.


Notti da sogno con le sleeping mask © iStock

Sanihelp.it - Siamo fatti della stessa sostanza dei sogni, diceva Shakespeare nel descrivere l’anima, l’essenza più profonda del nostro mondo interiore, quello che si manifesta appunto di notte, quando ci lasciamo andare a sogni e fantasticherie profonde. Proprio al mondo onirico è dedicata la Giornata Mondiale dei sogni che si celebra ogni anno il 25 settembre. L’importanza di vivere notti da sogno ha fatto nascere anche un trend cosmetico, quello della sleeping beauty. Un rituale serale che sa di coccole e relax, per scivolare in un sonno ricco di sogni fantastici.  

Del resto, che dormire bene sia una delle migliori cure di bellezza è una convinzione radicata, rivela un sondaggio di vente-privee . È importante crearsi una propria routine serale, che spalanchi le porte a una notte da sogno, afferma il 64% degli intervistati. Il 38% si dedica alla cura del viso con una pulizia profonda e l’utilizzo di prodotti naturali, il 29% si concede una lunga doccia o un bagno rilassante, mentre il 17% ama prepararsi una tisana a base di erbe naturali.

Sempre più apprezzate le sleeping mask, a metà strada tra una crema da notte e una maschera: si applica come la prima, ma fa le funzioni della seconda, senza aver bisogno di posa o risciacquo. Arricchiscono il rituale serale con un trattamento completo, che rigenera la pelle dopo una giornata faticosa, idrata, nutre a fondo e la protegge.  

Le sleeping mask favoriscono la riparazione e la prevenzione degli effetti visibili di ogni aggressione ambientale, fra cui carenza di sonno, azione dei raggi UV, inquinamento e anche esposizione notturna alla luce blu (sia quella naturale che quella artificiale derivante dai moderni sistemi di illuminazione per l’efficienza energetica, tv, cellulari, tablet, computer), riducendo ogni segno importante d’invecchiamento come linee sottili, rughe e aridità.

Una ricerca condotta da Estée Lauder e presentata al Congresso Internazionale di Dermatologia Investigativa 2018 ha dimostrato che l’esposizione alla luce blu durante la notte  può far perdere la sincronizzazione al ritmo circadiano naturale della pelle, con ripercussioni sullo svolgimento del processo di auto-riparazione notturna. Quando questo importante processo endocutaneo naturale è compromesso, si crea un accumulo di danni che comporta infine la comparsa dei segni visibili di invecchiamento cutaneo.

Da qui l’importanza di un trattamento notturno che protegga e ripari a 360 gradi. In più le sleeping mask sono multitasking: si possono applicare come una crema, lasciando che agisca per tutta la notte, oppure abbondare con le dosi, stendendone uno strato più spesso da lasciare in posa 30 minuti e poi risciacquare. I prodotti del filone sleeping beauty dedicati al contorno occhi, invece, schiariscono le occhiaie, riducono grinze e borse sotto agli occhi e aiutano a prevenire i danni indotti dai radicali liberi grazie a un’efficace protezione antiossidante.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
redazione

© 2018 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:



Video del Giorno: