Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > Articolo

Influenza: quale alimentazione per mitigarla?

di
Pubblicato il: 09-10-2018

Si pensa che la prossima stagione influenzale sarà di media intensità: i consigli dell'esperto per meglio affrontarla, anche adottando i giusti accorgimenti alimentari


Influenza: quale alimentazione per mitigarla? © iStock

Sanihelp.it - Il Prof. Fabrizio Pregliasco, virologo e ricercatore del Dipartimento di Scienze Biomediche per la Salute dell’Università degli Studi di Milano e Direttore Sanitario IRCCS Galeazzi di Milano, durante un evento organizzato da Assosalute (Associazione nazionale farmaci di automedicazione, parte di Federchimica), ha delineato quelle che probabilmente saranno le caratteristiche della prossima influenza stagionale, ma ha anche elargito preziosi consigli sui comportamenti più corretti da tenere alla comparsa della tipica sintomatologia e anche cosa fare per cercare di non essere vittime di virus influenzali e parainfluenzali.

«La prossima stagione influenzale dovrebbe essere di intensità media. Si stima, però, che non meno di 5 milioni di persone saranno costrette a letto – ha affermato il Prof. Fabrizio Pregliasco, - nell’emisfero australe la stagione sta scorrendo con bassi livelli di diffusione e una prevalenza del virus AH1N1, anche se in quest’ultima parte di stagione rimane l’incognita del contributo del virus B che potrebbe innalzare la dimensione complessiva della stagione»

.L’andamento dell’influenza, in ogni caso, è anche fortemente influenzato dalle condizioni metereologiche: più freddo e lungo sarà l’inverno, maggiori saranno le probabilità dei virus di infettare più persone.

Durante l’evento, inoltre, sono stati presentati i risultati di un’indagine per capire cosa fanno gli italiani in concreto, per proteggersi dall’influenza.

Ne è emerso che si coprono bene, cercano di evitare gli sbalzi di temperatura, si lavano spesso le mani e curano anche con una particolare attenzione, l’alimentazione.

Da questo punto di vista è bene sottolineare che effettivamente  l’assunzione di giuste dosi di vitamina C contribuisce a rafforzare il sistema immunitario, ecco perché è bene assumere alimenti che ne contengono come agrumi e kiwi.

Il latte, invece,  non ha alcuna capacità specifica nel combattere i virus influenzali, ma preso caldo con il miele può dare sollievo alle vie respiratorie infiammate.

Alcune ricerche, infine, hanno evidenziato l’opportunità di assumere proteine per facilitare la ricostruzione delle cellule danneggiate dall’infezione.

Ecco perché il brodo di carne è in genere il modo migliore per nutrirsi all’apice dell’influenza, un momento durante il quale a causa dell’infezione, si è solitamente inappetenti.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione-Comunicato stampa

© 2018 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:



Video del Giorno: