Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Preoccupante il coinvolgimento dei minorenni

Uno studio dell'Iss sulla ludopatia in Italia

di
Pubblicato il: 19-10-2018

Uno studio dell'Iss sulla ludopatia in Italia © iStock

Sanihelp.it - Per la prima volta l’Istituto Superiore di Sanità (Iss), grazie a un accordo con l'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, riflette sul fenomeno della ludopadia nel nostro Paese e lo fa tramite uno degli studi più approfonditi sul tema, che parte dall'esperienza sociale del gioco sino ad arrivare ai rivoli che portano al comportamento problematico. Ciò che emerge è che, con l'azzardopatia, siamo di fronte ad un'insidiosa dipendenza che coinvolge, secondo i dati raccolti, oltre un milione mezzo di italiani: tutti giocatori problematici, ovvero persone che hanno grandi difficoltà a gestire il gioco e quello che ne deriva.

Stando allo studio, sono 18milioni gli italiani adulti che hanno giocato d'azzardo almeno una volta nell'ultimo anno e di questi oltre 13 milioni giocano in modo sociale. Due milioni presentano un profilo a basso rischio e un milione e 400mila persone presentano un rischio moderato. Infine, un milione e mezzo sono giocatori problematici: persone, cioè, che faticano a gestire il tempo da dedicare al gioco e il denaro che in questo investono, alterando inoltre i comportamenti sociali e familiari.

Passando dal mondo degli adulti a quello degli under 18 si scopre che nel nostro Paese quasi 700mila minorenni hanno giocato d'azzardo almeno una volta nell'ultimo anno. Il dato è tanto più disarmante in quanto il gioco è vietato ai minori di 18 anni. Si tratta di 17enni nel 35% dei casi, prevalentemente maschi. A giocare sono per lo più studenti del Sud (36,3%) e delle Isole (29,9%), seguono quelli del Centro (27,3%), del Nord Ovest (25,8%) e del Nord Est (20,2%). Inoltre, così come per gli adulti, anche per i ragazzi, in alcuni casi, il gioco d'azzardo diventa premessa di altre dipendenze o di stili di vita non salutari come fumare e bere alcolici.

Per concludere è bene ricordare che già da un anno è attivo, al Centro nazionale dipendenze e doping dell’Istituto Superiore di Sanità, il numero verde 800558822, nato per aiutare e orientare le persone con problemi legati al gioco d’azzardo e i loro familiari.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Istituto Superiore di Sanità

© 2018 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:



Video del Giorno: