Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Italiani: un popolo di distratti

di
Pubblicato il: 29-10-2018

Italiani: un popolo di distratti © iStock

Sanihelp.it - Secondo i primi risultati del Test di Brainzone.it, il progetto nato per conoscere meglio il proprio cervello e imparare a prendersene cura, realizzato da Novartis, con il patrocinio di SIN - Società Italiana di Neurologia, AISM - Associazione Italiana Sclerosi Multipla, e presentati a margine del 49° Congresso della Società Italiana di Neurologia, gli italiani pur sapendo che è importante allenare il cervello per mantenerlo in salute, non lo fanno.

Queste conclusioni sono arrivate dopo aver analizzato i dati relativi a un campione di oltre1000 persone.

La sensazione che accomuna buona parte dei rispondenti al Test di Brainzone.it,  è di essere sotto stress.

Lo riferisce il 62% degli intervistati: il 20% lo definisce come una condizione costante mentre il 42% come frequente e ricorrente.

In quelle situazioni in cui i ritmi di una vita frenetica ci rendono  stanchi, l'unico rimedio è fare una pausa: la soluzione potrebbe essere concedersi una piccola sessione di mindfulness, in italiano consapevolezza.

«Le buone capacità mentali possono essere mantenute o migliorate grazie alla cura e all’esercizio della mente – dichiara Nicola De Pisapia, ricercatore al Dipartimento di Psicologia e Scienze Cognitive all’Università di Trento e tra i fondatori di Neocogita - Numerose sono le attività che possiamo fare per prenderci cura del nostro cervello e del suo buon funzionamento: imparare a conoscere quello che ci fa bene e avere a disposizione gli strumenti giusti è fondamentale per permetterci di dare il meglio di noi stessi e di preservare un organo così importante».

Una considerazione quanto mai interessante alla luce dei dati che emergono dal test di Brainzone.it secondo i quali  il 46% degli intervistati non dedica il giusto spazio al riposo notturno, fase essenziale ed insostituibile per il nostro organismo e per la salute del nostro cervello, mentre solo il 13% adotta una dieta brain-friendly, un altro tassello essenziale per mantenere intatte le proprie capacità cognitive.

In pochi mangiano almeno 5 porzioni di frutta e verdura al giorno e limitano il consumo di dolci.

Il 33% degli intervistati, infine, ha la sensazione di non aver imparato cose nuove nell’ultimo anno, mentre il 65% preferisce l’allenamento del proprio fisico (in palestra) rispetto a quella del cervello.  In questa panoramica il dato che risulta più allarmante è che quasi il 67% è in preda a una vera e propria ossessione per il proprio smartphone; il 19% controlla mail e stories continuamente mentre il 48% ammette di fare »scroll» sul proprio display più di quanto necessario.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
www.facebook.com/BrainzoneIT/

© 2019 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:



Video del Giorno: