Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Sono 45.000 reati l'anno contro gli animali

In Italia un reato ogni 5 minuti è ai danni degli animali

di
Pubblicato il: 06-11-2018

Tra i maltrattamenti, in testa, ci sono quelli contro i cani randagi, i furti e gli avvelenamenti, e non mancano neppure i reati domestici come le percosse e le uccisioni, gli abbandoni


In Italia un reato ogni 5 minuti è ai danni degli animali © iStock

Sanihelp.itI reati contro gli animali avvengono in Italia con una media pari a un reato ogni 5 minuti, 12 reati ogni ora, 288 reati al giorno contro gli animali. Tra i maltrattamenti, in testa, ci sono quelli contro i cani randagi, i furti e gli avvelenamenti, e non mancano neppure i reati domestici come le percosse e le uccisioni, gli abbandoni. Per non parlare dei 3000 cani di cacciatori uccisi e altre decine di migliaia tenuti in condizioni pessime.

Maggiormente colpiti sono i cani con una percentuale del 55% dei reati denunciati, mentre seguono i gatti con il 43% dei reati denunciati. Non si denunciano i furti o gli smarrimenti, ancora meno i maltrattamenti dei cani del vicino perché si ha paura delle ritorsioni.

 «La gente ha paura e non denuncia, o spera che a denunciare per loro siano le associazioni che a loro volta non possono procedere se non in via formale ma spesso senza che venga trovato il vero colpevole - spiega Lorenzo Croce presidente nazionale di AIDAA -  in quanto specialmente nelle regioni del sud vige ancora l’omertà dettata spesso per la paura di ritorsioni nei confronti dei propri animali domestici».

Sono 45.000 reati l’anno e solo nel 6% dei casi si giunge ad una condanna definitiva: spesso i reati denunciati sono contro ignoti, come, ad esempio, gli avvelenamenti di massa e ancora, spesso le inchieste si concludono (quando si sono aperte realmente) con una archiviazione.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione

© 2018 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:



Video del Giorno: