Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Tinte per capelli? Sì, ma fai-da-te, temporanee e naturali

di
Pubblicato il: 19-11-2018

Tinte per capelli? Sì, ma fai-da-te, temporanee e naturali © iStock

Sanihelp.it - La colorazione dei capelli? Per ben l’82% delle italiane è un vero e proprio alleato di bellezza. Lo rivela l'ultima indagine dell'Osservatorio Beauty L'Oréal Italia. Sono circa 16 milioni le italiane che si colorano i capelli e lo fanno mediamente 1 volta ogni 2 mesi. Le italiane amano sperimentare sulla colorazione più delle europee: il 67% della popolazione femminile dai 15 ai 75 anni di età versus una media europea del 61%.

D’altronde, sono proprio le italiane le più preoccupate d’Europa dagli effetti dell’invecchiamento (come la comparsa dei primi capelli bianchi): il 39% si ritrova in questa preoccupazione. Parlando di tinte, il 50% si rivolge al parrucchiere rispetto al 44% delle spagnole, al 41% delle francesi, al 30% delle tedesche e al 28% delle inglesi. Inoltre, le donne del Bel Paese hanno un approccio più creativo dal parrucchiere chiedendo effetti come mèches, sfumature e riflessi, con una media di 2,27 tipologie di servizi differenti, variati nel corso di un anno rispetto alle colleghe europee.

Sebbene la principale motivazione per colorarsi i capelli è quella legata alla copertura dei capelli grigi o bianchi, sempre più interessante la percentuale di donne che approccia questo mondo semplicemente per piacersi di più (41%) o per illuminare e valorizzare il viso (32%). Il 37% delle under 35 indica, tra le principali motivazioni per colorarsi i capelli, la possibilità di cambiare o giocare con il look. Sempre più alla ricerca di colorazioni temporanee (da quelle che durano per una serata alle soluzioni che si mantengono per poche settimane), a volte anche dai colori pastello (già provati dall’11% delle under 35).

La colorazione dei capelli sta diventando per loro il nuovo modo di fare make up. Il 75% delle millennials che si colora dichiara di cambiare abitualmente il colore o l'effetto di colorazione. L’approccio sperimentativo delle millennials si conferma anche nel maggior utilizzo di effetti di colorazione: circa l’80% delle giovani under 35 che si colora, contro il 55% delle over 55, adotta soluzioni meno tradizionali come shatush, degradée, balayage, gloss. Un solo must: che la colorazione non rovini i capelli.

Da segnalare come trend la colorazione ad arcobaleno che segue la tanto in voga unicorno mania, nata negli USA. Il capello grigio/bianco è di moda, è coraggio, autenticità: si tratta di un altro trend attuale e contemporaneo che ha toccato anche le italiane sopra i 55 anni. Tante le celebrità nazionali e internazionali che hanno sfoggiato con orgoglio una chioma totalmente grigia o bianca (tra cui la top model Yasmina Rossi e la conduttrice Paola Marella).

Nell’era del naturale, più dell’80% delle italiane 25-65 anni dichiara di essere interessata a una colorazione completamente vegetale; il 50% sarebbe anche disposta a pagare di più per un trattamento100% naturale. Non a caso, le parole più ricercate di recente sul web relative alla colorazione rientrano nell’ambito del senza: senza ammoniaca, senza nichel, senza acqua ossigenata. Ciononostante sono poche le donne che, soprattutto se con un’alta numerosità di capelli bianchi, rinuncerebbero alla performance di prodotto (copertura). Il 76% delle over 35 sarebbe soddisfatta con una copertura dei capelli bianchi molto alta. 



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Osservatorio Beauty L'Oréal Italia

© 2018 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:



Video del Giorno: