Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

La chiave del meccanismo risiede in un ormone

Chi dorme poco è più disidratato

di
Pubblicato il: 14-11-2018

Chi dorme poco è più disidratato © iStock

Sanihelp.it - Dormire un numero adeguato di ore è, come ben sappiamo, fondamentale per mantenerci in buona salute. All'elenco dei motivi per i quali ciò è vero va ora ad aggiungersi quanto recentemente scoperto da un team di ricercatori della Pennsylvania State University: dormire almeno sei ore a notte consente al nostro organismo di evitare un'eccessiva disidratazione. Secondo la ricerca, condotta su oltre 25 mila volontari tra Cina e Stati Uniti, chi dorme troppo poco si sveglia con urine più concentrate e corre un rischio di disidratazione dal 16 al 59% più elevato rispetto a chi riposa le classiche otto ore per notte. Secondo gli scienziati americani anche il sentirsi fuori forma dopo una notte in cui si è dormito poco potrebbe dipendere, almeno in parte, dalla disidratazione; stanchezza che, pertanto, potrebbe essere lenita bevendo un bicchiere d'acqua appena alzati.

Stando a quanto emerso dallo studio questo strano effetto sarebbe da ricondursi ai meccanismi ormonali con i quali l'organismo regola l'idratazione: in particolare alla vasopressina, un ormone che gestisce la distribuzione dei fluidi corporei. Questa sostanza, che fa in modo che il corpo non si disidrati durante il sonno, è rilasciata più velocemente e in più alte quantità nelle ultime fasi del ciclo di riposo. Accorciare il sonno o interromperlo troppo presto sottrae, pertanto, quella finestra di tempo cruciale in cui l'ormone viene messo in circolo. I soggetti che nello studio dormivano troppo poco avevano infatti urine più concentrate, cioè con minori quantità d'acqua, rispetto a chi dormiva un'adeguata quantità di ore.

Al momento la ricerca evidenzia soltanto una correlazione: non prova, cioè, che il poco sonno sia causa diretta della disidratazione. Tra le due condizioni potrebbe però esserci una sorta di legame biologico. Potrebbe, ad esempio, trattarsi di una sorta di meccanismo circolare: cioè a dire che dormire poco è legato alla disidratazione, e chi è disidratato dorme peggio e meno. Ma su questo serviranno ulteriori approfondimenti.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Pennsylvania State University

© 2018 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.67 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:



Video del Giorno: