Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Countdown natalizio: i trattamenti estetici da fare ora

di
Pubblicato il: 03-12-2018

Countdown natalizio: i trattamenti estetici da fare ora © iStock

Sanihelp.it - Prima settimana di dicembre. Fai un peeling per preparare la pelle ai trattamenti successivi, per eliminare lo strato di grigiore accumulato durante i di freddo, per cancellare macchie e ispessimento eredità delle esposizioni selvagge al sole. «Consiste nell’applicazione di una o più sostanze in grado di indurre una reazione esfoliativa e il successivo processo di rigenerazione cellulare - spiega il professor Sergio Noviello, medico e chirurgo estetico, direttore sanitario di Milano Estetica cosmetic surgery & medical SPA - Poi si possono combinare trattamenti specifici come una biorigenerazione, un protocollo schiarente per contrastare l’iperpigmentazione, un filler o un lipofilling».

Anche interventi più impegnativi, come un lifting o minilifting, una blefaroplastica o una mastoplastica additiva (tra i ritocchini più richiesti a Babbo Natale) vanno messi in agenda all’inizio del mese, non tanto per i tempi di recupero che oggi, grazie alla moderna tecnica operatoria, sono ridotti di oltre il 70%, quanto per avere  tempo di abituarsi al cambiamento. Grazie a questa nuova tecnica, siamo in grado di ridurre non solo il dolore post operatorio e i tempi di recupero, ma anche di eliminare il rischio di infezioni e di reintervento e assicurare risultati esteticamente migliori.

Seconda settimana. Spesso arriviamo alla fine dell’anno con un aspetto appesantito: i tratti del viso tirati, la pelle spenta, le rughe accentuate. Per dare una rinfrescata al viso, il trattamento d’elezione è la tossina botulinica. I primi effetti appaiono a partire dal terzo giorno, per poi raggiungere il picco dopo una o due settimane dalla seduta. Se le rughe non sono profonde, si può optare per un protocollo più light come Skin Relax, che prevede una combinazione di acido ialuronico a elevato peso molecolare con oligopeptidi biomimetici ad azione botulino simile (penta peptidi, Hexapeptidi, Heptapeptidi). Stesso discorso vale per chi desidera intervenire su accumuli adiposi e cellulite con una laserlipolisi o una liposcultura alimentare, che in soli 10-14 giorno consente una mobilizzazione selettiva del grasso.

Terza settimana. «Per  ridare vitalità al volto la soluzione più smart sono i filler - spiega il professor Noviello - che, grazie all’effetto idratante e rivitalizzante dell’acido ialuronico, colmano le rughe, anche le più profonde, mantengono un'idratazione profonda, ridefiniscono i volumi e i contorno del viso e aiutano a bilanciare e armonizzare i tratti. Una tecnica innovativa, chiamata Zero dolore, consente di iniettare i filler senza dolore, ma soprattutto senza ecchimosi, con minimo gonfiore che si riassorbe nell’arco di qualche ora e di tornare subito alle normali attività. I filler, inoltre, grazie ai diversi pesi molecolari e alle diverse caratteristiche, consentono di ripristinare volume, proiezione e turgore della labbra».

Quarta settimana. Prima di Capodanno, abbiamo qualche giorno da dedicare a un programma detox. «Skindetox è l’innovativa strategia che, attraverso un regime alimentare personalizzato, mantiene sana la pelle e ne previene l’invecchiamento. Il trattamento, a base aminoacidica, riduce la stimolazione insulinica e attiva la produzione dell’ormone GH (GrowthHormon), innescando i meccanismi di lipolisi. Inoltre integra l’alimentazione con tutti i principi attivi necessari al benessere delle cellule cutanee, quali: proteine per il rinnovamento cellulare, minerali e oligoelementi (selenio, zinco, calcio e magnesio), che accelerano il metabolismo delle cellule, vitamine C ed E, antiossidanti e stimolanti della produzione di collagene, carboidrati, per fornire energia e lipidi come Omega 3 e Omega 6, che favoriscono l’idratazione». 



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Milano Estetica

© 2018 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
4 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:



Video del Giorno: