Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Percepisce gli stati d'animo dell'amico umano

Questione di empatia: il cane è ipersensibile alle emozioni

di
Pubblicato il: 11-12-2018

Lo dice la scienza: uno studio recente condotto dallo University of London Goldsmiths College ha dimostrato che il cane, tra i pet, è l'animale più empatico


Questione di empatia: il cane è ipersensibile alle emozioni © iStock

Sanihelp.it

I cani sono ipersensibili alle emozioni umane. È infatti tra i pet più sensibili, capace di provare una profonda empatia con l’uomo. Lo dice uno studio sul rapporto tra animali domestici e umani condotto e promosso dallo University of London Goldsmiths College. Secondo la ricerca, i cani risulterebbero gli animali più sensibili alle emozioni umane o addirittura ipersensibili.

Lo studio è stato realizzato esaminando il comportamento di diversi esemplari di razze e età differenti ed è emerso che i cani sono in particolare predisposti a una corrispondenza empatica. Da qui ne deriva che, ad esempio, comprendono la tristezza dell’essere umano e così offrono istintivamente conforto e vicinanza. I cani avvertono l’angoscia del proprio amico umano e agiscono di conseguenza.

Si era già parlato in passato di empatia tra cane e persone a proposito dello sbadiglio. Adesso invece si ha proprio la conferma dalla scienza sul rapporto empatico tra cane e padrone.

Che il rapporto che si instaura con gli amici animali sia impagabile è risaputo. Sono molteplici i benefici che si hanno per tutta la famiglia che adotta un pet. Se questo pet, nulla togliendo agli altri simpatici amici animali domestici, è un cane allora si è sicuri di avere un rapporto speciale, ineguagliabile. Insomma il cane percepisce le emozioni umane, gli stati d’animo ed è sempre pronto a comprenderli e a consolare e a stare vicino al suo amico umano e ai suoi familiari.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione

© 2019 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:



Video del Giorno: