Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Uomo

Mix di erbe contro l'eiaculazione precoce

di
Pubblicato il: 15-01-2019

Un integratore di estratti vegetali può dare una mano agli uomini troppo frettolosi, quando il problema deriva da ansia e stress. Vietato, però, il fai da te.


Mix di erbe contro l'eiaculazione precoce © iStock

Sanihelp.it - L'eiaculazione precoce è un problema che in Italia riguarda il 20-30% degli uomini, sia giovani che di età più avanzata, ma è ancora troppo sottovalutato: secondo recenti stime solo il 10% affronta il disturbo e va dallo specialista. Può essere imputabile a cause organiche oppure essere legato solo ad ansia e stress. In questo secondo caso può venire in aiuto un trattamento a base di estratti vegetali.

Stando ai dati presentati durante il recente Congresso della Società italiana di andrologia (Sia), dedicato interamente a natura, ambiente e alimentazione, un trattamento di tre mesi con un mix di estratti vegetali di griffonia, passiflora e valeriana, assunti sotto forma di integratori e prescritti dallo specialista, può infatti ridurre fino al 40% l'entità dei sintomi, migliorando la qualità della vita sessuale di coppia.

«La Griffonia simplicifolia è un arbusto rampicante originario dell'Africa centrale e occidentale ricco di 5-idrossitriptofano, un amminoacido naturale, precursore della serotonina, un neurotrasmettitore importante per il tono dell'umore e per la regolazione del comportamento in caso di stress» spiega Alessandro Palmieri, Presidente Sia. «A questa pianta si sono aggiunte Passiflora incarnata, che favorisce il relax senza dare sonnolenza e ha proprietà antidepressive con un'azione assimilabile all'uso di benzodiazepine, e Valeriana officinalis, il cui principio attivo ha un effetto calmante che agisce sull'ansia da prestazione».

L'azione tranquillante e rilassante di Griffonia associata a Valeriana e Passiflora può aiutare a rimanere più calmi e concentrati al momento di avere un rapporto sessuale, contrastando l'ansia da prestazione. «Imprescindibile la valutazione dell'andrologo di ciascun paziente, per capire se i sintomi hanno una causa organica specifica e poter così intervenire con la terapia più adeguata» raccomanda Palmieri. «Il fai da te è quindi assolutamente sconsigliato perché esiste il rischio di affrontare un problema organico con prodotti a base di erbe che, pur essendo innocui, potrebbero rivelarsi del tutto inutili e ritardare l'accesso a cure farmacologiche efficaci». 



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Ansa

© 2019 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Video del Giorno:

Ti potrebbe interessare: