Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

3 mln di italiani svegli di notte, ko di giorno: è ipersonnia

di
Pubblicato il: 09-06-2005
Sanihelp.it - Quasi 3 milioni di italiani hanno problemi con il sonno: non riescono a dormire di notte e si addormentano ovunque durante il giorno, anche al lavoro, a scuola o mentre guidano, rischiando incidenti, fallimenti professionali, rotture sentimentali e crac economici.

È l'esercito dei malati di ipersonnia, un'eccessiva sonnolenza diurna legata a due disturbi diversi ma ugualmente gravi e drammaticamente sottovalutati: la narcolessia, che colpisce circa 25 mila connazionali, di cui meno di mille lo sanno, e la sindrome delle apnee ostruttive nel sonno (Osas), che interessa 2-3 milioni di abitanti della penisola, per lo più maschi 35-55enni, il 75% dei quali ancora senza diagnosi.

Per sensibilizzare cittadini e medici si celebrerà dal 24 al 30 luglio la Prima settimana nazionale contro le ipersonnie, un'iniziativa promossa dall'Associazione italiana narcolettici (Ain) e dall'Associazione italiana pazienti con apnee del sonno (Aipas) con il patrocinio dell'Associazione italiana di medicina del sonno (Aims) e Lupo Alberto testimonial.

In tv passeranno spot con protagonisti il personaggio disegnato da Silver, che anima anche volantini con semplici test diagnostici. E Ain (www.narcolessia.it, telefono 055-317955) e Aipas (www.sleepapnea-online.it, telefono 02-3551727) saranno a disposizione per aiutare chi è costretto da anni a inutili odissee negli ospedali e che, parola di malati, «in preda alla disperazione rischia di rivolgersi anche a maghi o a guaritori».


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
AdnKronos Salute

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti