Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > Articolo

Giornata Nazionale di prevenzione spreco alimentare

di
Pubblicato il: 05-02-2019

5 febbraio:sesta giornata nazionale di Prevenzione dello Spreco alimentare. Share a Meal, è un progetto didattico concreto per contribuire alla lotta contro lo spreco alimentare


Giornata Nazionale di prevenzione spreco alimentare © iStock

Sanihelp.it - Per il sesto anno consecutivo il 5 febbraio è la giornata dedicata alla riflessione sullo spreco alimentare.

I numeri sullo spreco di cibo nella sola Italia non possono non indurre alla riflessione: si stima siano 2,2 i milioni di tonnellate di alimenti gettati annualmente, pari a 8,5 miliardi di euro (lo 0,6% del PIL), con le verdure al primo posto tra gli alimenti più sprecati (pari al 25,6% dello spreco totale giornaliero).

Secondo i dati del Rapporto 2018 dell’Osservatorio Waste Watcher di Last Minute Market / Swg, nella pratica quotidiana il 63% degli intervistati dichiara di gettare il cibo una volta al mese (17%) o anche meno frequentemente (46%).

Il 15% sostiene di gettare cibo una volta ogni due settimane, il 15% una volta a settimana e solo l’1% della popolazione ritiene di gettarlo quotidianamente o in misura di 4/5 volte a settimana.

Tra le conseguenze di questa situazione, vanno annoverati in primis gli impatti diretti sul climate change, in quanto il cibo non consumato è infatti responsabile dell’8% delle emissioni globali di gas serra, e ritardi nella soluzione dei problemi di fame e malnutrizione, che tutt’oggi riguardano oltre 821 milioni di persone2 nel mondo.

Share a Meal, è progetto didattico concreto  ideato e coordinato da ScuolaAttiva Onlus per contribuire alla lotta contro lo spreco alimentare e la fame nel mondo.

Il programma ha raggiunto circa 3500 studenti delle classi 3°, 4° e 5° di oltre 100 Istituti Professionali-Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera di tutta Italia nell’anno scolastico 2018/19, dialogando anche con le Scuole primarie.

Oltre a lezioni teorico-pratiche, i ragazzi sono stati coinvolti in un concorso che ha messo in gara la loro creatività attraverso l'ideazione di ricette anti-spreco, pubblicate sul sito dedicato al progetto. Oltre 300 sono stati i piatti proposti, tra i quali, attraverso una votazione online e la successiva valutazione di una giuria di esperti, sono stati scelti i migliori 5, i cui ideatori si sono sfidati nel cooking show finale.  

Il progetto, promosso da Knorr, in collaborazione con il partner istituzionale World Food Programme Italia e con Unilever Food Solutions, Ballarini e Costa Crociere si è posto l’obiettivo di informare, sensibilizzare, educare e responsabilizzare futuri cittadini, chef e consumatori sull’importanza del cosciente utilizzo delle materie prime.

Le ricette prime in classifica?

Tutte a base di verdure e riciclo: Gnocchi di carote su una vellutata di foglie di broccoli, Cupcake al finocchio con sciroppo di rapa rossa, Saccottini ripieni di buccia di zucca o Il piatto di khodra ovvero una rosa di zucchine ripiena di purè di patate con pane saporito al profumo d’arancia e una copertura di bucce di patate con cubetti di pomodoro.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione - Comunicato stampa

© 2019 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
4 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:



Video del Giorno: