Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Tecniche di rilassamento consigliate

di
Pubblicato il: 06-02-2019

Tecniche di rilassamento consigliate © iStock

Sanihelp.it - Per tecniche di rilassamento si intendono una serie di particolari metodologie volte ad agevolare le persone nel trattamento e nell’autoregolazione di tutti quei particolari stati emotivi che per loro natura generano sensazioni di disagio procurando ansia, inquietudine o stress.

Le tecniche di rilassamento nascono e sono sperimentate per aiutare chiunque ad alleviare i sintomi provocati da una crescente tensione fisica e mentale, aiutandolo a rigenerarsi per ritrovare il un equilibrio psicofisico migliore.

Le origini delle tecniche di rilassamento

In Oriente, le tecniche di rilassamento hanno origini antichissime motivate dal fatto che in molteplici culture fisico e mente di ogni individuo sono considerati parti integranti l’una dell’altra e strettamente connesse tra loro, inevitabilmente legate allo stesso, unico complesso sistema del corpo umano.

In Occidente, solo da tempi più recenti si è diffuso il ricorso a tecniche di rilassamento, ma tali pratiche riscontrano un crescente interesse legato alla consapevolezza che per un benessere completo è essenziale considerare non solo gli aspetti prettamente fisici del proprio corpo, ma anche quelli più interiori che riguardano sfera spirituale ed emotiva di ciascuno.

Quali le tecniche di rilassamento più diffuse

Tra le più diffuse tecniche di rilassamento si annoverano la meditazione, lo yoga, il rebirthing, il training autogeno, il rilassamento muscolare progressivo, la riflessologia plantare, la massoterapia e la musicoterapia.

Attualmente, il ritmo di vita frenetico e le pressioni esercitate su ciascuno dalle circostanze vissute tendono a minare la capacità individuale di mantenere un approccio consciamente rilassato e calmo alle situazioni procurando di frequente forme di agitazione e stress.

Le persone provate da sollecitazioni incalzanti vivono un profondo senso di inadeguatezza e avvertono come propria l’impossibilità di controllare quanto accade loro riscontrando di conseguenza l’insorgere di malesseri come emicranie, nervosismo, insonnia, perdita di concentrazione.

In situazioni del genere, ricorrere a tecniche di rilassamento permette di riconquistare una certa serenità, ridimensionando le cause alla base dei problemi e concentrandosi sulla distensione di corpo e mente. Nella maggior parte dei casi, gli esercizi da effettuare sono abbastanza semplici e richiedono poco tempo per essere portati a compimento, ma andrebbero ripetuti in modo abitudinario e costante, con una cadenza quotidiana, per poter garantire effetti benefici a lungo termine.

Le tecniche più comuni si avvalgono dell’uso di strumenti differenti: attenzione frazionata, immagini mentali, percezione concentrata sui distretti del corpo. Alcune tecniche sono effettuate con l’aiuto di un conduttore, come nel caso delle visualizzazioni guidate, o di altri metodi più complessi appresi con il supporto di una persona esperta che ha il compito di guidare chi approccia al metodo scelto fino a renderlo autonomo nella pratica personale.

Ad accomunare le diverse tecniche di rilassamento c’è sempre il fatto di poter riscoprire alla base di tutto il binomio corpo-mente, riuscendo gradualmente a riappropriarsi della capacità innata e smarrita di abbandonarsi, sciogliendo tensioni emotive e posturali e rientrando in contatto con la natura ancestrale e autentica di ciascuno.

Esistono numerosi libri che sviluppano il tema delle tecniche di rilassamento.

Sebbene ogni tecnica si differenzi all’altra, ciascuna a suo modo si propone di insegnare l’arte di rilassarsi appieno con l’obiettivo comune di raggiungere un effettivo e duraturo benessere.

Acquista qui i testi per avere più informazioni sulle Tecniche di Rilassamento



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
redazione

© 2019 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?