Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > News

San Valentino: come festeggiare a tavola

di
Pubblicato il: 12-02-2019

San Valentino: come festeggiare a tavola © iStock

Sanihelp.it - Che San Valentino è senza una bella cena romantica?

Sono in molti a pensarla così: secondo i dati Confesercenti degli ultimi due anni, infatti, del 20% degli italiani che festeggiano questa ricorrenza due su tre  non si fanno mancare una romantica cena, a casa o al ristorante.

Chi decide di mettersi ai fornelli per deliziare il partner cosa dovrebbe portare in tavola per una cena perfetta?

«Nell’arco della giornata una cena-tipo non dovrebbe superare il 30% delle calorie totali assunte nella giornata – spiega il dott. La Fauci , nutrizionista- se, ad esempio, il pranzo ha previsto un primo piatto e se nel corso della giornata non sono mancate le occasioni per assumere altri carboidrati, lo schema secondo-contorno a cena è una buona base di partenza, magari con un dolce o della frutta, vista l’occasione».  

Tra gli alimenti da portare in tavola promosso il pollo.  

Perché?

Aiuta nella preparazione di un secondo piatto leggero, facile da preparare perché si adatta a svariate ricette e ricco di serotonina, un neurotrasmettitore che dona serenità. 

«Si tratta di un alimento che contiene proteine ad alto valore biologico perché nella loro struttura presentano gli amminoacidi definiti »essenziali» che il nostro corpo non è in grado autonomamente di assumere e pertanto li deve introdurre con gli alimenti. Uno di questi, in particolare, ci aiuta anche a creare un buon »clima» a tavola per i suoi effetti benefici sull’umore. Si tratta del triptofano, un amminoacido che aiuta il corpo a rilasciare la serotonina, una molecola in grado di contribuire a farci sentire più calmi e felici».  

Festeggiare a casa, anche se apparentemente può sembrare più faticoso, può aiutare a creare un clima più intimo e speciale come tiene a sottolineare Michele Spaccarotella, psicologo, psicosessuologo e psicoterapeuta dell'Istituto Italiano Sessuologia Scientifica: «La casa possiede sicuramente una marcia in più: rappresenta un luogo dove c'è maggiore intimità e ci si sente facilmente a proprio agio, senza lo stress dell'orario imposto dal locale prenotato. Inoltre è possibile gestire al meglio l'atmosfera». 



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione - Comunicato stampa

© 2019 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Video del Giorno: