Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Salute: la centralità del cittadino

di
Pubblicato il: 21-02-2019

Salute: la centralità del cittadino © iStock

Sanihelp.it - Proprio in questi giorni  sono iniziati i lavori per la realizzazione del pronto soccorso del Policlinico Universitario Campus Bio-Medico.

L’istituzione del Dipartimento di Emergenza e Accettazione (DEA) di I livello si stima sarà al servizio di un bacino potenziale di circa 300mila residenti e si stima possa avere 45mila accessi annui.

I lavori si concluderanno nel 2019 e l’attivazione del pronto soccorso è prevista per i primi mesi del 2020.

La struttura sarà realizzata con un investimento di 10 milioni di euro, derivanti prevalentemente da indebitamento e attività di fund raising dell’Università Campus Bio-Medico di Roma.

Anche nel pronto soccorso come in tutto il Policlinico il paziente sarà realmente al centro delle cure e massima attenzione verrà rivolta al confort durante l’attesa e all’utilizzo delle più moderne tecnologie: il Triage sarà dotato di sale di prima visita, accoglienza dotata di area ristoro, monitor informativi e spazi disegnati come piccoli salotti.

Il Pronto Soccorso sarà dotato di 8 letti di Osservazione breve intensiva (OBI) per pazienti affetti da sindromi acute bisognose di trattamento ed osservazione, e 16 in Holding Area per quelli che attendono il posto letto per il ricovero, gli spazi del Pronto Soccorso sono organizzati in base ai livelli di gravità e assicurano la massima riservatezza.

Grande attenzione sarà riservata anche all’accessibilità.

Il nuovo pronto soccorso del Policlinico Universitario Campus Bio-Medico sarà infatti dotato di un parcheggio da 40 posti con stalli riservati a persone con disabilità e donne in gravidanza. 

L’eliporto, idoneo al volo diurno e notturno, è posto a pochi metri dall’ingresso del Dea.

All’esterno è prevista un’area attrezzata per i bambini mentre all’interno le aree di attesa assicureranno privacy e confort per gli accompagnatori.

Previsti inoltre 3 percorsi dedicati alle persone più fragili: malattie infettive, box pediatrico e area riservata ai codici rosa per le vittime di violenza.

«L'attivazione di un Dipartimento di Emergenza e Accettazione all'Università Campus Bio-Medico di Roma rappresenta una novità importante su due versanti: il primo quello dell'assistenza verso i cittadini che potranno contare su un nuovo pronto soccorso, il secondo per la possibilità per gli studenti e gli specializzandi di medicina, gli studenti di scienze infermieristiche e delle professioni sanitarie di poter vivere e formarsi come professionisti e come persone in un contesto di profonda simbiosi tra accademia e policlinico universitario, anche in vista del progressivo potenziamento ulteriore delle risposte di salute per i cittadini» ha dichiarato Raffaele Calabrò, Rettore dell’Università Campus Bio-Medico di Roma.

è di questi giorni, inoltre, la notizia che dal 1° marzo in Piemonte saranno aboliti i ticket sui farmaci. «Il Piemonte diventa una delle prime regioni italiane ad aver completamente abolito il ticket sui farmaci - sottolineano il presidente della Regione Sergio Chiamparino e l’assessore regionale alla sanità Antonio Saitta -. Cancelliamo una tassa sulla salute: un vantaggio per i cittadini che non devono più sostenere un costo, ma anche una riduzione della burocrazia per gli stessi cittadini e per la pubblica amministrazione».



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione -Comunicato stampa

© 2019 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:



Video del Giorno: