Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Il punto di forza di questo attrezzo è l'instabilità

Rassodare il girovita con la fitball

di
Pubblicato il: 26-03-2019

Ne esistono diverse varianti con un diametro che va da 45 agli 85 centimetri, questo le permette di adattarsi perfettamente all'altezza e alla struttura fisica delle persone


Rassodare il girovita con la fitball © iStock

Sanihelp.itÈ un esercizio dinamico con la palla grande che aiuta a tonificare l’addome e a rassodare il girovita. Il punto di forza di questo attrezzo è appunto l’instabilità. È un training per il fitness ma anche per la riabilitazione. Tutto grazie alla fitball e alla sua versatilità.

Ne esistono diverse varianti con un diametro che va da 45 agli 85 centimetri, questo le permette di adattarsi perfettamente all’altezza e alla struttura fisica delle persone che la usano per il training. E poi ha un altro pregio, cioè quello di un costo molto ridotto che la rende anche ideale per l’allenamento in casa.

Per l’allenamento di tonificazione, si stringe tra le mani o tra le gambe e con una pressione costante o ritmica si sfrutta la sua instabilità: è un esercizio che fa lavorare la cintura addominale e serve appunto a rassodare il ventre e a definire il girovita.

Si posiziona la palla davanti al corpo, poi ci si deve inginocchiare a terra e appoggiare gli avambracci sopra alla fitball, in modo che i gomiti rimangano sotto alle spalle. Poi assumere la posizione della plank, con testa, busto e gambe bel allineate.

Sono utili se si ha un livello di preparazione fisica intermedio fare delle serie 8+8 volte. Se si è allenati allora l’esercizio può essere eseguito con un ritmo più veloce.

È il modo che permette di attivare tutti i muscoli addominali. Se invece non si è molto allenati è bene fare delle serie 5+5 con un movimento lento e controllato.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione

© 2019 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:



Video del Giorno: