Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Il lavoro notturno e il rischio aborto

di
Pubblicato il: 11-04-2019

Il lavoro notturno e il rischio aborto © iStock

Sanihelp.itLavorare di notte, può influenzare negativamente il decorso della gravidanza?

A questa domanda ha risposto uno studio condotto presso il Frederiksberg Hospital di Copenaghen in Danimarca e pubblicato sulla rivista British Medical Journal.

Gli autori dello studio hanno analizzato le cartelle cliniche di 22744 donne in gravidanza, al fine di valutare l’ eventuale associazione fra lavoro notturno e rischio aborto fra la quarta e la ventiduesima settimana di gestazione.

Dall’analisi dei dati è emerso che le donne impegnate a lavorare di notte due o più volte a settimana, la settimana precedente l’aborto hanno evidenziato un aumento di tale rischio, stimato del 32%, rispetto alle donne che la  settimana prima dell’aborto, non avevano lavorato di notte.

Secondo gli autori della ricerca lavorare una sola notte a settimana, non influenzerebbe negativamente il decorso della gravidanza, mentre lo farebbe lavorare due o più notti a settimana.

Le donne arruolate nello studio erano prevalentemente donne che lavoravano in ambito sanitario. 



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
BMJ

© 2019 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Video del Giorno:

Ti potrebbe interessare: