Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Testimonianze

Andrea Bocelli interviene al congresso sul dolore cronico

di
Pubblicato il: 21-05-2019

L'artista ha inviato un proprio contributo video ai clinici riunitisi a Roma nei giorni scorsi per ricordare di destinare maggiori risorse alla ricerca contro il dolore.


Andrea Bocelli interviene al congresso sul dolore cronico © iStock

Sanihelp.it - Nei giorni scorsi, esattamente dal 15 al 17 maggio 2019, si è tenuto a Roma il Congresso Nazionale Federdolore – Società Italiana Clinici del Dolore, un appuntamento che ha coinvolto medici, infermieri, psicologici e quanti sono impegnati nella lotta al dolore cronico.

Parliamo, infatti, di una condizione di cui soffre un Italiano su 4 (circa 15 milioni di connazionali). Di questi, circa la metà ha meno si 50 anni e un quinto di essi convive con la sofferenza cronica da oltre vent’anni. Il dolore viene sopportato o sottovalutato in quasi un terzo dei casi (29%) oppure curato con antidolorifici non specifici (23%). E a pagarne di più sono è la popolazione femminile che supera 10 milione di casi.

Ad aprire i lavori è intervenuto, per lo meno virtualmente, a causa degli impegni che non gli hanno permesso di essere presente fisicamente al congresso, è stato il cantante Andrea Bocelli, che ha inviato un proprio contributo video e inviare così un messaggio motivante ai clinici impegnati nella due giorni. «Credo che sia necessario, importante e morale destinare la maggior parte delle risorse possibili alla ricerca contro il dolore perché è un aspetto che incide fortemente sulla qualità della nostra vita» ha esordito l’artista.

«Il dolore è un tema centrale per me, un tema di cui mi sono occupato e preoccupato. Il dolore è una cosa che mi ha sempre colpito» ha rivelato Bocelli, concludendo: «Credo di non essere il solo, e di aggiungere anche una banalità se dico che il problema non è quello di morire ma di come si muore. Quello che sconvolge non è tanto il fatto che si parte, d'altra parte bisogna anche lasciare spazio agli altri, ma è come si lascia questo mondo. Credo che agli inizi del 3° millennio ci siano tutti i presupposti per creare una prospettiva di partenza molto più leggera e molto meno dolorosa» .



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
comunicato stampa

© 2019 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Video del Giorno: