Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Imparare a usare il pensiero laterale

Come pensare fuori dagli schemi

di
Pubblicato il: 21-05-2019

Uscire dal gregge e avere un punto di vista originale è assolutamente possibile grazie al pensiero laterale. Leggi come pensare fuori dagli schemi!


Sanihelp.it - Si chiama pensiero laterale ed è la capacità di pensare fuori dagli schemi, di pensare con creatività. Usare questo tipo di approccio, che supera i confini angusti dalla logica, aiuta a trovare soluzioni con metodi originali, trasformando i problemi in vere opportunità.

Ma come si fa nella pratica? Uscire da schemi consolidati, da un modo di pensare comune non è facile, ma farlo regala grandi soddisfazioni! La prima regola per imparare a usare sistemi di ragionamento non convenzionali è essere nel presente. L’attenzione, infatti, è un mezzo di cambiamento molto potente. Avere curiosità per le cose, osservare aiuta ad aumentare la consapevolezza dei propri pensieri, azioni e motivazioni.

Un altro modo per imparare a pensare fuori dagli schemi è essere ‘disponibili’ ella nuove esperienze. Aprirsi alle novità e uscire dal seminato per conoscere (e non per giudicare) aiuta a cambiare prospettiva da cui guardare le cose.

Per sviluppare il pensiero laterale è fondamentale iniziare a fare ciò che si teme… e soprattutto a combattere la pigrizia. È importante non partire arrendevoli, ma puntare in alto. Anche fare il contrario di quello che si fa aiuta ad attivare parti del cervello sottoutilizzate. Se ad esempio si fa sempre la stessa strada per andare al lavoro e per tornare a casa, bisogna trovarne una via alternativa, se si è abituati a parlare molto, bisogna provare ad essere più silenziosi del solito e così via.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
PsychologyToday.com

© 2019 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Video del Giorno: