Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Ipertensione: diminuire di peso diventa fondamentale

di
Pubblicato il: 20-06-2005
Sanihelp.it - È ancora alto l’allarme ipertensione, l’epidemia silente che secondo i dati dell’organizzazione mondiale della sanità, è la prima causa di morte al mondo. l’allarme è stato lanciato durante il XV Congresso della Società europea di ipertensione (ESH) in corso a Milano.

Quest’anno gli occhi sono puntati sui pazienti con multipli fattori di rischio, condizione comune al 30-40% degli ipertesi. Tra i fattori che destano più interesse c’è la sindrome metabolica.

«Secondo gli studi, il paziente al quale viene diagnosticata una pressione normale-alta (maggiore di 130-85) e che associa altri fattori di rischio cardiovascolare come iperglicemia o sindrome metabolica ha un rischio maggiore di sviluppare malattie cardiovascolari», spiega il professor Giuseppe Mancia, Ordinario di Clinica Medica dell’Università di Milano-Bicocca.

Spesso la sindrome è frutto di cattive abitudini alimentari e di uno stile di vita poco sano. Per questo motivo, la regola numero uno per questi pazienti, spesso in sovrappeso, è la dieta e l’attività fisica: perdere il 4% di peso nelle persone sovrappeso permette di ridurre la pressione arteriosa di almeno 3 mmHg e di normalizzare i valori di lipidi nel sangue. Anche fumo, alcol e sedentarietà devono poi essere corretti.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti