Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Tumori: prevenzione e terapie

Nuovo farmaco per il cancro alla prostata non metastatico

di
Pubblicato il: 06-08-2019

In arrivo nuovo farmaco contro il cancro alla prostata non metastatico resistente alla castrazione


Nuovo farmaco per il cancro alla prostata non metastatico © iStock

Sanihelp.it - L’Fda (Food and drug administration) ha approvato un nuovo farmaco oncologico, darolutamide (nome commerciale Nubeqa), per il trattamento di pazienti con cancro alla prostata non metastatico resistente alla castrazione

L'autorizzazione è giunta con tre mesi di anticipo rispetto alla data prevista. 

Bayer ha richiesto il via libera per Nubeqa anche nell'Unione Europea e in altri paesi.

L'approvazione si basa sui dati di uno studio che dimostrano che la sopravvivenza mediana libera da metastasi è stata di 40,4 mesi per darolutamide più la terapia di privazione degli androgeni (ADT), contro i 18,4 mesi per il placebo più ADT. 

Anche nella sopravvivenza globale è stato osservato un miglioramento. 

Lo studio è stato condotto in 1559 pazienti con carcinoma della prostata asintomatico e non metastatico resistente alla castrazione.

Gli urologi americani precisano che questa fase del cancro alla prostata di solito non dà sintomi, e spiegano che gli obiettivi del trattamento sono di ritardare la diffusione del cancro alla prostata e limitare gli effetti collaterali della terapia.

Darolutamide è un antagonista del recettore degli androgeni, non passa la barriera ematoencefalica e quindi ha una minore tossicità rispetto ad altre molecole a livello del sistema nervoso centrale. Infatti, l’incidenza di effetti collaterali correlati al trattamento è di solito bassa, così come il potenziale di interazioni farmacologiche. Il cancro alla prostata è a livello globale il secondo tumore maligno più comune negli uomini

Di solito viene trattato chirurgicamente, con la radioterapia e con antagonisti dei recettori ormonali. Tuttavia, in quasi tutti i casi, dopo un certo periodo di tempo il cancro diventa resistente alla terapia ormonale convenzionale e può diffondersi in altre parti del corpo. L’approvazione del nuovo farmaco segna una nuova importante opzione per la comunità medica che si occupa di curare questo tipo di cancro.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Pharmastar

© 2019 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Video del Giorno: