Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google
Sanihelp.it > Dieta > News

Obesità: perché la dieta chetogenica è la più efficace

di
Pubblicato il: 12-09-2019

Obesità: perché la dieta chetogenica è la più efficace © iStock

Sanihelp.it - Per la prima volta una ricerca medica ha studiato i parametri relativi al benessere e alla qualità della vita delle persone con eccesso di peso che hanno portato a termine uno specifico protocollo di dieta chetogenica. In soli 4 mesi di trattamento è stato dimostrato che la qualità di vita dei malati di obesità migliora sensibilmente seguendo una dieta chetogenica a bassissimo contenuto calorico, sviluppata con un approccio multidisciplinare sotto controllo medico.

É quanto emerge dallo studio sulla qualità della vita di PronoKal Group, realizzato da Felipe Casanueva, endocrinologo di fama internazionale presso l’Università di Santiago de Compostela, e pubblicato sulla rivista scientifica Nutrients. Lo studio ha dimostrato che il trattamento dietetico ha anche un forte impatto sugli stili di vita, riuscendo a ridurre il senso di fame e ansia nei confronti di cibo e alcol, a incrementare l’attività fisica, a migliorare l’attività e la funzione sessuale e i disturbi del sonno.

Nel mondo l’obesità colpisce ben 650 milioni di persone e questo disturbo metabolico è spesso responsabile dell’insorgenza di malattie come il diabete di tipo 2, i disturbi cardiovascolari e neurologici e alcuni tumori. Studi recenti dello stesso gruppo di ricerca hanno dimostrato  che una dieta VLCK, trattamento medico multidisciplinare con dieta chetogenica, è in grado di consentire una perdita di peso maggiore rispetto a una dieta ipocalorica tradizionale, dopo 1 e 2 anni di follow-up, e che tale riduzione del peso avviene a spese della sola massa grassa, preservando al tempo stesso la massa e tono muscolare del corpo. 

Nello specifico il livello dei corpi chetonici raggiunto si associa a una diminuzione della fame e al bisogno ansioso di mangiare: questo effetto si mantiene a lungo durante l’intero trattamento, incluse le fasi con assenza di chetosi. L’ansia di assumere alimenti contenenti zuccheri e grassi trans è diminuita dal momento di massima chetosi, indicando che i malati realizzavano una migliore selezione dei macronutrienti.

Inoltre il Metodo PnK stimola l’attività física e incrementa il livello di attività fisica. Si è registrato parallelamente un aumento dell’attività sessuale. Durante il trattamento i malati hanno riscontrato un netto miglioramento in relazione alla qualità e alla durata del sonno e la sonnolenza diurna è diminuita. Durante i passi in chetosi, i malati hanno espresso miglioramenti in tutti i parametri di qualità della vita valutati e, soprattutto, in quelli in relazione con la funzione fisica e l'autostima. Mentre il punteggio relativo alla qualità di vita è raddoppiato dall'inizio fino alla fine dello studio.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
PronoKal Group

© 2019 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Video del Giorno: