Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Sport e fitness

Tornare in forma dopo il parto

di
Pubblicato il: 15-10-2019

La gravidanza rappresenta un momento magico nella vita di una donna. Ma come recuperare la forma dopo il parto?


Tornare in forma dopo il parto © iStock

Sanihelp.it - Il bambino è nato e, con il suo arrivo, i primi chili accumulati se ne sono già andati. L’obiettivo di tornare come prima, di rimettere gli abiti che sono stati temporaneamente messi da parte a favore dei vestiti premaman, deve però seguire qualche regola.

Assolutamente da evitare l’esercizio fisico intenso e le diete drastiche subito dopo il parto. Molto meglio godersi il proprio bimbo e, se possibile, allattarlo al seno.

In caso di parto cesareo i tempi saranno un po’ più lunghi, in quanto è necessario che la ferita si rimargini bene. Chi ha problemi di salute dovrà comunque consultarsi col proprio ginecologo.

Se non si vuole andare in palestra, si potrà eseguire qualche semplice esercizio in casa, preceduto da un riscaldamento per esempio con piccole corseo mediante l’utilizzo di una cyclette.

Per rinforzare gli addominali sdraiarsi supine su un tappetino con le gambe piegate e leggermente divaricate, in modo che le piante dei piedi poggino interamente sul pavimento. Le braccia vanno tenute distese aderenti al corpo. Tirare la pancia in dentro buttando fuori l'aria, mantenere per qualche secondo la posizione e poi rilassare inspirando. Ripetere 10 o 15 volte, a seconda delle condizioni.

Per tonificare i glutei, invece, sdraiarsi di lato, in posizione fetale, portare la gamba esteriore leggermente piegata verso l’alto con la punta del piede tesa verso l’interno e mantenere la posizione per dieci secondi. Ripetere più volte, 10-15.

Per la circolazione delle gambe sdraiarsi supine, con la schiena ben appoggiata a terra e piegare le gambe. Tirando su una gamba per volta tenere il ginocchio leggermente piegato e praticare dei cerchietti con la caviglia, una decina in senso orario e una decina in senso antiorario. Ripetere l’esercizio anche con l’altra gamba per 3 o 4 volte.

Oltre alla ginnastica, fa molto bene praticare un’attività fisica moderata ma costante, come per esempio una semplice passeggiata quotidiana di circa mezzora, magari con il bimbo in carrozzina, che aiuta la tonicità muscolare e contribuisce a far smaltire qualcuno dei famigerati chili di troppo.

L’alimentazione deve essere equilibrata, con cibi semplici e facilmente digeribili. Ridurre il sale, che provoca ritenzione idrica e quindi gonfiori, evitare cotture troppo elaborate e consumare la frutta preferibilmente lontano dai pasti, per evitare fermentazioni, aumentare il consumo di cereali non raffinati, verdura e frutta e masticare lentamente, per facilitare la digestione.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Elisa Brambilla

© 2020 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?