Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Novità cosmesi

Capelli: nasce la beauty routine a base di probiotici

di
Pubblicato il: 24-12-2019

È la nuova frontiera dell'haircare: shampoo e trattamenti a base di un mix di probiotici, prebiotici e altre sostanze che riequilibrano il microbiota cutaneo per una cute sana e capelli perfetti.


Capelli: nasce la beauty routine a base di probiotici © iStock

Sanihelp.it - Stress, ritmi frenetici, dieta disordinata, fumo e inquinamento, raggi UV, clima ballerino e styling aggressivi a lungo andare alterano il delicato equilibrio del microbioma del cuoio capelluto, provocando fastidi come desquamazione, prurito, arrossamenti ed eccessiva secrezione di sebo. Un problema che interessa la cute, ma anche i capelli che diventano opachi, spenti, fragili e si sporcano in fretta.

Il microbioma è l’insieme dei trilioni di microorganismi benefici che abitano ogni parte del corpo, cuoio capelluto compreso: svolge diversi ruoli importanti tra cui protezione, riparazione e riduzione delle infiammazioni. Gli studi scientifici più recenti hanno dimostrato che l’equilibrio del microbioma del cuoio capelluto è fondamentale per prevenire disturbi dello scalpo e mantenere il benessere dei capelli. 

Usare prodotti delicati non basta. Bisogna assicurare al cuoio capelluto un adeguato apporto di probiotici. Il probiotico è un supplemento a base di microbi vivi, i cosiddetti fermenti lattici che, se assunto nella quantità adeguata, ha un effetto benefico sull’organismo poiché riequilibra la flora batterica intestinale. Quest’ultima può venire alterata da vari fattori, come una dieta sregolata, un eccesso di zuccheri o di proteine animali, una scarsa assunzione di fibre alimentari. Un’alterazione della flora batterica ha ripercussioni su tutto l’organismo, cute compresa, poiché il microbioma intestinale influenza tutte le funzioni metaboliche, immunitarie e infiammatorie dell’organismo. 

È fondamentale assicurare un buon apporto di queste sostanze attraverso la dieta ed eventualmente l'aiuto di nutraucetici, ma anche utilizzare cosmetici ad hoc. Per questo i laboratori di ricerca hanno messo a punto sistemi cosmetici innovativi che preservano l’equilibrio del microbioma del cuoio capelluto.

Si parte dalla detersione, con uno shampoo con base lavante delicata, ad azione seboregolatrice, riequilibrante e purificante, si prosegue con un conditioner ristrutturante e, a seguire, si utilizzano lozioni ultraconcentrate per cure d'urto e quotidianamente uno spray a effetto detox, tonificante e purificante, per difendersi dalle insidie del clima e dello smog.  

Dentro le formule troviamo un mix di probiotici e prebiotici, nutrimento di cui i batteri hanno bisogno per vivere, che mantengono l’equilibrio del microbioma, aiutando a diminuire irritazioni, prurito, arrossamenti, perdita temporanea di capelli, forfora e cute oleosa. E poi: vitamine ed estratti vegetali ricchi in antiossidanti che stimolano e potenziano l’attivazione delle naturali difese di cuoio capelluto e capelli per contrastare gli effetti negativi di inquinamento ed esposizione solare.

I risultati? Capelli visibilmente più folti e fluenti, la struttura è rinvigorita, il cuoio capelluto più sano. I trattamenti, usati con regolarità, riducono la perdita temporanea dei capelli e l'assottigliamento precoce, li proteggono dallo stress ossidativo e dall'aggressione degli agenti esterni.  



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
redazione

© 2020 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
3.5 stars / 5
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?