Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Nuova mano artificiale presto impiantata sul primo ricevente

di
Pubblicato il: 15-07-2005
Sanihelp.it - Muovere una mano artificiale grazie a elettrodi inseriti nei nervi periferici con un feedback che porti al cervello la consapevolezza, e non solo la sensazione, di avere qualcosa in mano.

Questo l'obiettivo della sperimentazione della nuova cyber hand che un gruppo di ingegneri della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa ha studiato per oltre un decennio e che ora si appresta ad impiantare per la prima volta su un essere umano.

L'autorizzazione alla sperimentazione dovrebbe arrivare entro il prossimo 22 luglio, anche se non si conosce ancora il Comitato etico al quale è stata presentata la richiesta di autorizzazione alla sperimentazione.

La novità dello studio sta proprio nella possibilità di inserimento di questi elettrodi all'interno dell'arto amputato: non più una mano artificiale che si muove grazie agli impulsi ricevuti da elettrodi esterni, e neppure una soluzione simile a quella attualmente allo studio negli Stati Uniti che prevede l'inserimento di un elettrodo nel cervello.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
ANSA Salute

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti