Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Antinfiammatori sotto accusa: forse causano infarto e ictus

di
Pubblicato il: 03-08-2005
Sanihelp.it - I farmaci antinfiammatori non steroidei non selettivi, i cosiddetti Fans, vanno presi con cautela.
A dichiararlo è il Comitato per i prodotti medicinali per uso umano (CHMP) dell'EMEA, l'agenzia europea del farmaco.
Il consiglio arriva dopo l'allarme su un'altra categoria di antinfiammatori, gli anti Cox 2.

I FANS sono accusati di aumentare il rischio trombotico, in particolare infarto miocardico e ictus. In attesa di completare l'esame dei dati disponibili sulla sicurezza cardiovascolare, il CHMP al momento non raccomanda alcun cambiamento delle informazioni per i pazienti e i medici prescrittori, ma consiglia a tutti i pazienti di assumere la più bassa dose efficace di FANS non selettivi, per il tempo più breve possibile.

I FANS non selettivi coinvolti in questo processo di revisione sono Diclofenac, Etodolac, Ibuprofene, Indometacina, Ketoprofene, Meloxicam, Nabumetone, Naprossene e Nimesulide.
Una precedente analisi aveva identificato un aumento del rischio di reazioni avverse cardiovascolari trombotiche, come infarto miocardico ed ictus, con gli inibitori selettivi della COX-2 (ad esempio, Celecoxib, Etoricoxib, Lumiracoxib e Parecoxib). Ciò aveva portato a rivedere le raccomandazioni relative alle modalità di prescrizione.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
ANSA Salute

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti