Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Farmaci al supermarket: no di Storace, esultano i farmacisti

di
Pubblicato il: 30-08-2005
Sanihelp.it - La risposta negativa che il ministro della salute Francesco Storace ha opposto all’ipotesi di consentire la vendita dei farmaci da banco nei supermercati ha incontrato il pieno apprezzamento del Fofi, il massimo organo professionale dei farmacisti.

«Le dichiarazioni del Ministro sono confortanti non solo per i farmacisti», ha dichiarato Giacomo Leopardi, presidente della Fofi, «quanto per i cittadini. I farmaci, infatti, non sono una merce qualsiasi, ma un prodotto finalizzato al mantenimento e al ripristino della salute. Autorizzarne la libera vendita nei supermercati significherebbe aumentare esponenzialmente i rischi di un loro uso inappropriato, con gravi conseguenze sul piano sanitario e sul piano delle maggiori spese sanitarie».

Secondo Leopardi, insomma, gli affari sono una cosa e la salute un’altra. E contro la grande distribuzione ha rincarato la dose: «fare promozioni per aumentare il volume delle vendite», ha detto, «è nel Dna delle grandi superfici distributive. Con quali esiti per la salute pubblica, nel caso dei farmaci, è facile immaginarlo».

ora si attende una sicura risposta da parte dei diretti interessati; intanto la Fofi garantisce che la categoria dei farmacisti sta collaborando in misura sempre più estesa all’applicazione della recente legge 149/05, con la quale Storace ha introdotto la facoltà di sconto su alcune categorie di farmaci di fascia C. Federazione Ordini Farmacisti Italiani Ufficio stampa: Giorgio F. Pintus - 339 2482228


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Fofi - Federazione Ordini Farmacisti Italiani

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti