Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Tubercolosi latente, scoperto nuovo test più efficace

di
Pubblicato il: 01-09-2005
Sanihelp.it - La tubercolosi è tornata a essere un problema globale nei Paesi occidentali, a causa sia dei flussi migratori provenienti dai Paesi in via di sviluppo, sia dell'aumento delle terapie immunodepressive.
Molto pericolosa, perchè di diagnosi difficile, è l'infezione tubercolare latente, legata cioè a una condizione di quiescenza del microbatterio tubercolare che può successivamente svilupparsi causando la malattia attiva.

Una ricerca effettuata dal Policlinico di Modena, e diretta dal professor Leonardo Fabbri, ha dimostrato per la prima volta nel mondo l'utilità dell'uso clinico di un nuovo test per la diagnosi dell'infezione tubercolare latente, il QuantiFERON-TB Gold che, a differenza del tradizionale test di Mantoux (la tubercolina), si basa sull'identificazione di una molecola (l'interferone gamma) prodotta solo dai linfociti di soggetti infetti.

Lo studio modenese ha valutato oltre 300 pazienti, confrontando i risultati dei test QuantiFERON-TB e Mantoux per otto mesi. La concordanza tra i risultati dei due test è risultata molto elevata, ma il QuantiFERON-TB si è dimostrato più attendibile della tubercolina.
Quest'ultima, infatti, basandosi sull'iniezione nella cute di materiale derivato dal microbatterio tubercolare può dare risultati falsamente negativi in persone con sistema immunitario non competente, come i neonati, e falsamente positivi in soggetti vaccinati con Bcg, che rischiano così profilassi farmacologiche inutili e potenzialmente dannose.

Infine il nuovo test, misurando la risposta del sistema immunitario, permette, pur con alcune limitazioni, di identificare l'infezione anche nei pazienti immunocompromessi, quelli più a rischio di complicanze infettive.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
ANSA Salute

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti