Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Per localizzare i suoni un orecchio solo non basta

di
Pubblicato il: 16-09-2005
Sanihelp.it - Per vedere può bastare un solo occhio, ma per sentire servono due orecchie: una ricerca della Fondazione Santa Lucia ha verificato come per localizzare la posizione di un oggetto il cervello ha bisogno di sentire in modo stereofonico.

Per ricostruire la posizione dei suoni nello spazio intorno a noi il nostro cervello confronta i segnali che arrivano dalle due orecchie; tuttavia questo confronto avviene in maniera efficace soltanto quando tali segnali sono molto simili.
In questo caso si ha una buona percezione della posizione da cui proviene il suono e viene attivata una specifica area del cervello, la parte posteriore della corteccia temporale, la quale dunque risulta cruciale per localizzare le sorgenti sonore.

«La comprensione di questi meccanismi cerebrali», ha spiegato l'autore, «offre la possibilità di sviluppare nuove strategie per aiutare quei pazienti che a seguito di danno cerebrale hanno una diminuita capacità di percepire e di agire in specifici settori dello spazio: una sindrome chiamata emi-negligenza spaziale che colpisce circa un terzo dei pazienti con danno all'emisfero cerebrale destro».


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
ANSA Salute

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti