Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Riaprono le scuole: come affrontare l'emergenza pidocchi

di
Pubblicato il: 22-09-2005
Sanihelp.it - La pediculosi del capo è attualmente considerata una problematica epidemiologica e sociale di primo piano, soprattutto per il continuo aumento di casi che si sta registrando: in Italia ogni anno i pidocchi colpiscono infatti circa un milione e mezzo di teste.

L’epidemia vede il suo picco al rientro dei bambini in scuole e asili, per questo è fondamentale che le famiglie siano informate su alcune semplici regole.

Innanzitutto, non esistono metodi di prevenzione dell’infestazione, ma solo terapie da attuarsi in caso di contagio già avvenuto.
A questo proposito, gli esperti sconsigliano le formulazioni in shampoo (troppo blande) e in polveri (troppo aggressive), e considerano invece ottimale la mousse termosensibile, che garantisce la maggiore efficacia sia nei confronti del pidocchio che delle uova, presenta un profilo di sicurezza ottimale e può essere utilizzata anche nei bambini molto piccoli.

Per quanto riguarda il tipo di trattamento, la scelta deve orientarsi sulle piretrine sinergizzate e sulla permetrina all’1%, mentre il malathion può essere usato solo nei bambini dai sei anni in su e solo in casi selezionati.
Importante: eseguire un secondo trattamento 7 giorni dopo il primo.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti