Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Positive le prime sperimentazioni italiane sul pillolo

di
Pubblicato il: 26-09-2005
Sanihelp.it - Sono una cinquantina, hanno tra i 21 e i 45 anni e risiedono nel nord Italia, ma la vera cosa in comune che hanno questi uomini è che stanno partecipando alla sperimentazione del Pillolo, il contraccettivo maschile.

Secondo la professoressa Cristina Meriggiola, del Centro per la tutela della Salute sessuale all'Università di Bologna, i risultati sono finora soddisfacenti. «Al momento la ricerca», ha detto la professoressa, «è in una fase avanzata, studiamo la presenza degli spermatozoi negli uomini che stanno assumendo il pillolo. Possiamo dire con soddisfazione che c'é una soppressione della spermatogenesi, la produzione viene bloccata».

Il pillolo consiste in iniezioni intramuscolo a distanza di otto settimane l'una dall'altra. L'efficacia contraccettiva inizia a partire dalla sedicesima settimana dalla prima somministrazione. Chi vuole adottare questo sistema contraccettivo deve continuare a fare un'iniezione ogni otto settimane.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti