Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Unghie: la salute prima di tutto

di
Pubblicato il: 02-12-2005

Diffidate dei trattamenti che colorano le unghie senza curarle. Da oggi c'è un nuovo modo di concepire la manicure: più naturale e rispettoso della salute dell'unghia.

Sanihelp.it - Smalto trasparente o rosso fuoco? Manicure alla francese o unghie corte e arrotondate? Quando si parla di unghie spesso ci si dimentica di un fattore importante: le unghie non devono essere solo belle, ma prima di tutto sane. Quindi prima di chiedersi come vestire le proprie unghie è bene curarne l’aspetto interno, cioè la salute.

«Imparare a prendersi cura delle proprie unghie è fondamentale perché le mani mantengano un aspetto sano e curato», afferma Paola Buia, responsabile tecnica Nail School, che si occupa della formazione di operatori del benessere naturale di unghie, mano e piede.
«Per questo quando una donna decide di fare una manicure deve affidarsi a mani esperte, che prediligano il contatto manuale e l’uso di strumenti non invasivi».

Un trattamento naturale delle unghie comincia con un esame accurato con lente di ingrandimento, che identifica una struttura cornea normale, secca e sfaldata oppure grassa (quest’ultima si presenta più lucida in superficie e cremosa alla limatura). Quest’analisi sarà determinante nella scelta dei prodotti da utilizzare.

In questo tipo di manicure si usa un apposito gel da massaggiare alla base dell’unghia. Poi si procederà alla pulitura della stessa per mezzo di un bastoncino di legno di rosa.
Quest’operazione deve essere effettuata in modo molto delicato: infatti la cuticola che sigilla la piega ungueale e protegge la matrice da cui l’unghia riceve nutrimento non va tagliata, verrà così rimossa solo la cuticola sottile che aderisce saldamente alla superficie.

Dopo la fase di preparazione si procede al peeling dell’unghia, che prevede tre fasi: pulizia della superficie ungueale, rigenerazione e sigillatura con lima lucidante.

Ricordate sempre che le unghie non andrebbero mai tagliate, ma semplicemente limate, usando non le classiche lime di metallo ma quelle in carta a sabbiatura finissima o meglio ancora minerali, che levigano le unghie con dolcezza e rilasciano microgranuli efficaci nel chiudere le sfaldature.

A questo punto arriva il momento più gradevole del trattamento: il peeling, effettuato con prodotti dal piacevolissimo aroma fruttato (si può scegliere tra kiwi, melone o mela), con aggiunta di cristalli di sale marino, olio di mandorla e jojoba.

Dopo aver effettuato il maniluvio si applica una maschera al calcio e aloe sulle unghie e un’altra a base di estratto di orchidea sulle mani. Queste ultime verranno inserite per circa 10 minuti in uno speciale guanto termico contenente germe di frumento che, con il suo calore, aiuterà i principi attivi contenuti nel prodotto a essere assorbiti dalla pelle.
La maschera per le mani andrà poi fatta assorbire con un leggero massaggio, mentre quella applicata sulle unghie nel frattempo sarà diventata un film protettivo e quindi andrà levata con uno spingipelle in plastica.

Ripetere questo trattamento ogni 15 giorni aiuta a mantenere le unghie sane e robuste e a prepararle meglio ai successivi trattamenti estetici, come applicazione dello smalto e ricostruzione. Il trattamento comprensivo di guanto termico costa all’incirca 25/30 euro.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti