Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Cancro, in Europa la cura non è uguale per tutti

di
Pubblicato il: 10-10-2005
Sanihelp.it - I malati di cancro in Europa non sono tutti uguali: secondo una relazione pubblicata dal Karolinska Institutet, in collaborazione con la Stockholm School of Economics, esistono grandi disparità nell'accesso dei pazienti alle oncoterapie.

La relazione, finanziata da una sovvenzione senza condizioni di Hoffmann La-Roche Ltd e intitolata «A pan-European comparison regarding patient access to cancer drug»ha rilevato che nonostante i sicuri benefici di nuove e innovative possibilità di trattamento, i pazienti europei non godono di pari accesso ai nuovi farmaci anticancro e che la rapidità alla quale possono beneficiarne dipende in gran parte dal paese in cui vivono.

Austria, Spagna e Svizzera sono in testa per quanto riguarda la rapidità di somministrazione dei nuovi farmaci anticancro e la disponibilità degli stessi, mentre altri paesi, come il Regno Unito, la Repubblica Ceca, l'Ungheria, la Norvegia e la Polonia sono in ritardo.

I medici del Karolinska Institutet hanno quindi chiesto al Parlamento Europeo una migliore e maggiore attribuzione delle risorse finanziarie: la spesa sanitaria globale per il cancro nei paesi esaminati nella relazione, infatti, è stimata a 120 euro per cittadino - solo il 5% della spesa sanitaria.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Karolinska Institutet

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti