Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Cambiamenti climatici, milioni di poveri sempre più a rischio

di
Pubblicato il: 10-10-2005
Sanihelp.it - Si aggrava la salute delle popolazioni più povere del pianeta, a causa dei cambiamenti del clima e dei maggiori rischi ambientali.
L'allarme é contenuto nel Rapporto Environment Matters 2005 realizzato dalla World Bank in collaborazione con la Who (l'Organizzazione mondiale della sanita' delle Nazioni Unite) e pubblicato nei giorni scorsi.

Il quadro che emerge dal rapporto é inquietante: accanto ad Aids, alcol e tabacco (che rimangono le principali cause di morte nei paesi poveri), sono almeno 150 mila le morti premature attribuite direttamente ai cambiamenti. 2 milioni di decessi all'anno sono dovuti alla mancanza di acqua o all'acqua inquinata; più di 2 milioni di morti all'inquinamento atmosferico, molti altri per l'uso di pesticidi, sostanze tossiche e pericolose, che colpiscono soprattutto i bambini sfruttati con il lavoro minorile.

Secondo il Rapporto, poi, circa un quinto delle infezioni e delle malattie nei Paesi in via di sviluppo sono causate da fattori ambientali: le variazioni di temperatura e umidità in molte aree del pianeta hanno favorito la diffusione di malattie infettive tropicali come la malaria e la dengue, mentre l'eccesso di precipitazioni, con alluvioni e inondazioni causati dall'intensificazione dei cicloni tropicali, ha creato situazioni di morte e distruzione senza precendenti.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
ANSA Salute

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti