Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Aids, la qualità di vita non peggiora con l'epatite virale

di
Pubblicato il: 11-10-2005
Sanihelp.it - La qualità della vita nei pazienti sieropositivi per il virus Hiv non sembra peggiorare in seguito ad una coinfezione con il virus dell'epatite.

Uno studio statunitense, pubblicato sull'American Journal of Gastroenterology, ha dimostrato che malgrado la convinzione diffusa che, rispetto alla sola infezione HIV, la qualità della vita sia molto peggiore nei casi di coinfezione da HIV e da virus dell'epatite, non esiste alcuna reale differenza tra i due tipi di pazienti.

«Questo risultato è importante», hanno commentato i ricercatori, «perchè a diversi pazienti viene detto che potrebbero migliorare molto le loro condizioni se si sottoponessero anche al trattamento contro l'epatite».

Questo non significa che il trattamento dell'epatite sia controindicato ma, semplicemente, che bisogna considerare questo fattore quando si ha a che fare con pazienti indecisi sul sottoporsi o meno alla terapia anti-epatite, o quando i pazienti per qualche motivo non possono seguire queste cure.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
AdnKronos Salute

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti