Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Nonno, non essere triste!

di
Pubblicato il: 18-10-2005

È in corso la Settimana Europea contro il Dolore, dedicata agli over 65, per sensibilizzare tutti su un fenomeno che intacca la qualità della vita di milioni di anziani.

Sanihelp.it - La terza età è un momento della vita molto delicato: gli acciacchi fisici, la solitudine, la consapevolezza del tempo che passa… È facile sentirsi tristi, depressi, svuotati.
Spesso il viso rabbuiato di un anziano viene scambiato per un momento di malinconia e di scoraggiamento, ma in realtà è molto di più di una tristezza passeggera. Si tratta di dolore cronico, è una vera e propria patologia e colpisce attualmente un anziano su due.

Le cause di questo grave disturbo sono nella maggior parte dei casi osteoartrosi, malattie oncologiche o effetti di una malattia cardiovascolari o del diabete.
Negli anziani tutto questo è aggravato da fattori psico-sociali (isolamento, mancanza di supporto della famiglia) e causa depressioni e disagi psicologici che possono portare anche al suicidio.

Per attirare l’attenzione dei cittadini, dei medici e delle istituzioni su questa problematica socio-sanitaria 25 paesi europei aderiscono in questi giorni alla quinta edizione della Settimana Europea contro il Dolore, promossa dell’EFIC (Federazione delle Associazioni Europee che aderiscono alla IASP: Associazione Internazionale per lo Studio del Dolore).

Dal 17 al 22 ottobre si succederanno incontri e iniziative atti a divulgare informazioni utili sulla malattia e sulla terapia: quest’ultima richiede infatti competenze specialistiche e una preparazione adeguata.

Numerose ricerche dimostrano il forte impatto negativo del fenomeno, che si traduce anche in alti costi sociali, come sostiene Giustino Varrassi, presidente dell’EFIC e direttore dell’Istituto di Anestesia dell’Università dell’Aquila: «Basti pensare che ogni malato perde mediamente due settimane di lavoro nell’arco di un anno, il 17% è costretto a cambiare lavoro a causa delle complicanze della malattia e molti lo perdono del tutto».

La Settimana Europea si svolge ogni anno su iniziativa dell’EFIC nell’ambito del progetto Europa contro il Dolore. Nel 2001 l’EFIC ha portato di fronte al Parlamento Europeo una dichiarazione sul dolore cronico firmata da alcuni tra i più prestigiosi nomi della ricerca scientifica continentale, da tutti i rappresentanti nazionali delle Associazioni Scientifiche e da alcuni Ministri della Sanità di Stati Europei membri.

È un’iniziativa splendida che sicuramente servirà a far riflettere sul bene più prezioso della nostra società, gli anziani, ma non dimentichiamo che spesso basta molto poco per far tornare il sorriso a una persona anziana: una passeggiata, un gelato, una chiaccherata, semplici gesti quotidiani che a noi richiedono solo un po’ di tempo e di pazienza ma che magari a un nonnino possono riempire il cuore. Cosa ci costa provare?


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti