Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Epatite B e C, scoperto ruolo chiave delle piastrine

di
Pubblicato il: 02-11-2005
Sanihelp.it - Ricercatori del San Raffaele hanno scoperto una nuova funzione delle piastrine del sangue: non solo servono a riparare le pareti dei vasi sanguigni danneggiati bloccando così le emorragie, ma hanno anche il compito di bloccare le cellule immunitarie dell’organismo nel luogo colpito dal virus e in questo modo scatenare i sintomi dell’epatite B e C.

Lo studio dell’Istituto Scientifico Universitario San Raffaele, condotto sui topi e realizzato in collaborazione con lo Scripps Research Institute di La Jolla in California, la University of California e al Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles, esce su Nature Medicine di novembre, una delle più importanti riviste scientifiche del settore.

Il sistema immunitario reagisce all’attacco dei virus dell’epatite B e C combattendo l’infezione ma causando anche danni al fegato. I virus, infatti, non attaccano direttamente l’organo e le sue cellule, che anzi utilizzano per replicarsi. Ciò che danneggia il fegato sono in realtà particolari cellule immunitarie che normalmente circolano nel sangue, i linfociti citotossici, e che hanno il compito di uccidere le cellule infettate dai virus. Questo “attacco” da parte dello stesso sistema immunitario è causa dei sintomi della malattia.

I ricercatori hanno scoperto che sono proprio le piastrine, in caso di infezione, a formare una sorta di “tappeto appiccicoso”, una vera e propria trappola in cui i linfociti “incappano” mentre circolano liberamente nel sangue. Bloccati nell’area colpita dall’infezione i linfociti attaccano il virus, provocando danni alle cellule del fegato e causando i sintomi dell’epatite.

«Se si potesse ridurre questa funzione delle piastrine», spiega Luca Guidotti, responsabile dell’Unità di Immunopatogenesi delle Infezioni del Fegato dell’Istituto Scientifico Universitario San Raffaele, «si potrebbe di conseguenza ridurre il numero di linfociti citotossici che attaccano le cellule infettate e attenuare i sintomi della malattia».


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti