Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Reagire bene a traumi e stress? Questione di cervello

di
Pubblicato il: 03-11-2005
Sanihelp.it - La capacitá di reagire allo stress è scritta nel cervello di ciascuno di noi.
Lo indica uno studio americano condotto dagli scienziati del Massachusetts General Hospital e pubblicato su Pnas (Proceedings of National Academy of Science).

La ricerca dimostra che nelle persone più abili a superare un evento traumatico una precisa area cerebrale, la corteccia ventromediale prefrontale è più sviluppata. Al contrario, chi questa zona ce l'ha più sottile fa più fatica ad affrontare i fatti spiacevoli della vita e tende a ripensare di continuo agli episodi che lo hanno stressato, soffre di insonnia e depressione ed evita di compiere azioni che potrebbero fargli ricordare l'incubo vissuto. Proprio come è accaduto a quei sopravvissuti agli attacchi terroristici alla metropolitana di Londra che da allora hanno smesso di usare i mezzi pubblici.

Studi su animali, spiegano i ricercatori Usa autori dello studio, suggeriscono che la corteccia ventromediale prefrontale è coinvolta nell'attivitá di rimozione dei traumi. E altre ricerche hanno osservato che nelle persone colpite da stress post-traumatico la stessa area cerebrale è inattiva. Ora serviranno ulteriori studi per chiarire altri fattori correlati, per esempio il ruolo della genetica o dell'ambiente.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Corriere della Sera

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti