Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Lotta al fumo. Negli stati uniti probabile un vaccino contro la nicotina

di
Pubblicato il: 07-11-2005
Sanihelp.it - Si chiama NicVax e tra i vaccini in via di sperimentazione è quello che ha dato maggiori garanzia e risultati promettenti. Se l’ultima fase di test sarà portata a termine con gli stessi risultati è molto probabile che la Food and drug administration (FDA) approvi la commercializzazione del farmaco che si occuperà di dare una forte spallata al vizio del fumo.

Di tutto questo se ne è parlato alla conferenza annuale dell'American Association for Cancer Research a Baltimora.

L’azione del nuovo farmaco consiste nel fare in modo che il sistema immunitario si scagli contro le molecole di nicotina prima ancora che penetrino nel cervello e quindi prima che producano la sensazione di piacere e quindi di dipendenza.

Come viene fatto notare nell’articolo pubblicato da repubblica.it, prima dell'inizio dei test esisteva una grande incognita. Sabotare il piacere indotto da una sigaretta non avrebbe spinto il fumatore ad accenderne subito dopo una seconda? In realtà durante la sperimentazione non è emerso alcun aumento dei pacchetti consumati. Anzi, la riduzione di nicotina nel cervello ha attenuato a poco a poco il meccanismo della dipendenza nei volontari.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Repubblica.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti