Le parole pi¨ cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Allarme alcol: gli italiani bevono troppo e iniziano troppo presto

di
Pubblicato il: 08-11-2005
Sanihelp.it - Secondo il Rapporto sulla Salute Mondiale stilato dall'OMS, l'Organizzazione Mondiale della Sanità, in Europa un giovane su quattro tra i 15 e i 29 anni muore a causa dell'alcol, provoca direttamente o indirettamente il 10% di tutte le malattie, il 10% dei tumori, il 63% delle cirrosi epatiche, ma anche il 41% degli omicidi ed il 45% degli incidenti, il 9% delle invalidità e delle malattie croniche.

Nonostante questo, in Italia sono circa 7 milioni gli italiani che consumano quantità di alcol considerate "a rischio", ossia superiori a 1-2 bicchieri al giorno per le donne e 2-3 per gli uomini.

I dati, diffusi dall'Osservatorio Nazionale sull'Alcol dell'Istituto Superiore di Sanità, segnalano inoltre che circa 800.000 adolescenti italiani al di sotto dei 16 anni consumano alcolici con regolarità, prediligendo birra, aperitivi alcolici e superalcolici. L'Italia ha anche il triste record europeo dell'iniziazione all'uso di alcol: l'età del primo bicchiere si aggira intorno agli 11-12 anni, contro i 14 anni della media europea.

Si tratta di un quadro certamente preoccupante, che sarà al centro del Congresso Nazionale della Società Italiana di Alcologia che si terrà a Vibo Valentia dal 10 al 12 novembre prossimi.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
ISS

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti