Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Vaccino antifumo, nuove conferme dai test

di
Pubblicato il: 21-11-2005
Sanihelp.it - A un anno dalla somministrazione del prototipo di vaccino anti-nicotina sviluppato in Svizzera, arriva anche fino al 42% la percentuale dei fumatori che si sono astenuti dalla sigaretta.
A dimostrarlo è lo studio clinico di fase II della Cytos Biotechnology, la società che ha messo a punto il prodotto.

A un anno dalla somministrazione del vaccino, la percentuale dei fumatori (da 10 a 40 sigarette al giorno per almeno 3 anni) che si sono astenuti dal fumo arriva al 42% tra i soggetti che hanno sviluppato una risposta importante al vaccino dal punto di vista anticorpale (53 su 239 soggetti tra i 18 e i 70 anni, corrispondenti al campione).

Tra coloro che hanno manifestato invece una risposta media al vaccino, il 21% coloro ha continuato a non fumare, mentre a 6 mesi erano il 32%.
Lo studio, però, segnala un risultato di astinenza simile anche per chi ha avuto un placebo al posto del vaccino: dopo 6 mesi il 31% continuava a non fumare, dopo un anno il 21%.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
ANSA Salute

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti