Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

La virilità più a rischio? Quella dei trentenni mammoni

di
Pubblicato il: 09-02-2006
Sanihelp.it - Trent'anni, stretto legame con la mamma, stressato e disorientato dalle coetanee rampanti.
È questo l'identikit del maschio italiano più a rischio di cilecca, tracciato da Emmanuele Jannini, sessuologo e docente di sessuologia medica all'università dell'Aquila.

Lo stress della quotidianità, aggiunto a quello della performance perfetta che ci aspetta da un uomo nel pieno dell'attività sessuale, rischia infatti di compromettere fortemente l'equilibrio psicologico e di portare a un rifiuto del confronto con l'altro sesso.
Se poi l'ombra della mamma imperversa fino a tarda età, il rischio che il sesso diventi un problema serio per i trentenni è ancora maggiore.

La soluzione? Fuggire o chiedere aiuto all'andrologo, l'unico in grado di capire se il disagio sessuale ha origini fisiche o psicologiche, e di somministrare una corretta terapia a base di consapevolezza, diagnosi precoce e Viagra in dosi controllate.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
AdnKronos Salute

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti