Le parole pi cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Farmaco fa dimagrire soggetti a rischio cardiometabolico

di
Pubblicato il: 20-02-2006
Sanihelp.it - È ormai noto che il sovrappeso è un fattore predisponente di malattie cardiometaboliche. Lo studio clinico RIO North America, pubblicato sul Journal of the American Medical Association, rivela che il farmaco rimonabant (20 mg una volta al dì) è in grado di ridurre la circonferenza vita (indicatore di adiposità intra-addominale e fattore di rischio per patologie cardiovascolari e diabete di tipo 2) e il peso corporeo, nonché di produrre miglioramenti di diversi fattori di rischio cardiometabolici, tra i quali colesterolo HDL (buono), trigliceridi e sensibilità all’insulina.

Il trial ha preso in esame il trattamento condotto per due anni su pazienti sovrappeso o obesi (Indice di Massa Corporea superiore a 30 kg/m o a 27 kg/m), molti dei quali presentavano un maggiore rischio di diabete e patologie cardiache a causa della presenza di obesità addominale, pressione arteriosa elevata o livelli lipidici anormali.

I risultati dimostrano anche che i pazienti hanno mantenuto la propria perdita di peso nel corso del secondo anno di terapia e hanno continuato a mostrare miglioramenti nell’ambito di più fattori di rischio cardiometabolici.

Rimonabant agisce regolando l’attività del sistema endocannabinoide, importante nella regolazione del peso corporeo, nel controllo dell’equilibrio energetico e nel metabolismo del glucosio e dei lipidi.


FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti