Le parole più cercate: Pancia piatta Influenza Cefalea
Ricerca personalizzata Google

Oggi mi curo con... le api

di
Pubblicato il: 06-03-2006

L'apiterapia è una vera e propria medicina (complementare), grazie alle infinite proprietà terapeutiche dei prodotti dell'alveare, che curano tutto, ma proprio tutto...

Sanihelp.it - Miele, polline, propoli, pappa reale: le sostanze prodotte dalle api hanno infinite virtù terapeutiche. Il trattamento di disturbi e malattie con i prodotti dell’alveare prende il nome di apiterapia.
L’apiterapia interviene in caso di:

Disfunzioni endocrine: il pane d’api migliora il sonno e l’appetito e favorisce l’aumento di peso nei bambini affetti da diabete, tiroidismo, gozzo e iperplasia congenita delle ghiandole surrenali.

Affezioni intestinali: il miele è indicato nei disturbi dell’assimilazione o nei casi di insufficienza digestiva, o in caso di stipsi, grazie al suo potere lassativo dovuto alla forte concentrazione di fruttosio. Il polline è indicato per curare colite e gonfiori addominali.

Affezioni dei tessuti connettivi, muscolari e ossei: l’associazione di cera e propoli è efficace contro le affezioni infiammatorie del sistema muscolare e articolare. I risultati persistono a lungo anche dopo un’unica applicazione.

Affezioni broncopolmonari: l’attività antinfiammatoria, anestetica ed eutrofica della propoli fa di essa un’aspirina naturale, anche se la sua azione debole impone di utilizzarla insieme a un farmaco chimico.

Affezioni otorinolaringoiatriche: rimedio d’eccellenza contro tosse, mal di gola, ma anche riniti e sinusiti, il miele svolge azione espettorante grazie alla presenza di sostanze volatili e ai suoi effetti antibiotici, che inibiscono la crescita dell’agente responsabile della difterite, il Corynebacterium Diphteriae.

Affezioni del cavo orale: grazie alle sue proprietà antibatteriche, la propoli concorre all’igiene di bocca e denti, calmando dolore e infiammazione in caso di afte, gengiviti e stomatiti. Per arrestare le emorragie gengivali è ottima la pappa reale.

Affezioni oftalmiche: il collirio di miele attenua secchezza oculare, lacrimazione, fotofobia ed edema palpebrale, ed è efficace contro congiuntivite, cheratite e blefarite.

Affezioni della pelle: i prodotti dell’alveare contribuiscono a rigenerare i tessuti e l’epitelio lesi o indeboliti. I cicatrizzanti per eccellenza sono: la propoli e il miele.

Affezioni genitourinarie: per favorire la diuresi è indicato il miele. Pane d’api e propoli hanno un effetto tonico sul muscolo uterino.

Affezioni ostetriche e ginecologiche: la pappa reale e la propoli regolarizzano i disturbi mestruali e attenuano il dolore di questi periodi. Durante la gravidanza, l’applicazione sul ventre di miele millefiori e pappa reale riduce il rischio di smagliature. Il miele aromatico e il polline migliorano lo stato psico-fisico delle donne in menopausa.

Affezioni pediatriche: miele e pappa reale favoriscono la crescita dei piccoli.

Affezioni geriatriche: ideale per questo periodo delicato della vita è la pappa reale, che allevia i sintomi dell’anemia e svolge un’azione benefica sul sonno.

Intossicazioni: grazie al loro alto contenuto di selenio, polline e pane d’api esercitano un’azione favorevole sui processi di disintossicazione.



FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI FONTE - CONFLITTO DI INTERESSI:
Redazione Sanihelp.it

© 2016 sanihelp.it. All rights reserved.
VOTA:
Vuoi ricevere la newsletter di Sanihelp.it?
Ti potrebbe interessare:


Promozioni:

Commenti